Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Attenzione: Calcio Inside! Parte III

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Sean
    replied
    Questo Var sta mortificando calcio e calciatori

    di Massimo Mauro

    ​Il fatto che un allenatore per la prima volta critichi un rigore ricevuto a favore con il Var, nella fattispecie Gasperini nella partita tra Milan e Atalanta, mi suggerisce molte considerazioni. Parto da una cosa assurda che ho sentito da parte di un addetto ai lavori. Il senso era “Irrati è il miglior varista ma non capisce che la tv amplifica tutto”. Ma gli illustri opinionisti dove erano quando è stato è stato introdotto il Var? La mia è stata l’unica voce di dissenso, e ci sono stati dirigenti sciocchi della televisione che non hanno capito la mia presa di posizione. Altra sconfitta è stata quella di non portare sul tavolo del confronto i giocatori. Buffon all’inizio fece una intervista bellissima in cui poneva l’accento sulle difficoltà di accettare le decisioni della moviola. Dopo una settimana gli è stato consigliato di tornare a dire di essere favorevole. Ma il problema era/è un altro: è capire dove il Var dovrebbe intervenire. Non sono sciocco, gol-non gol e fuorigioco lo accetto. Anche se si basa sulla punta di un alluce ed è ridicolo, comunque non è un errore.​

    La mia voce fuori dal coro, ma all’inizio tutti o quasi erano d’accordo

    Ma sul resto il Var è un fallimento. Anche Orsato che è un arbitro internazionale e che si adopera per evitare sceneggiate, non si è reso conto che il rigore per l’Atalanta era chiaramente condizionato dall’immagine televisiva. Ma allora è un altro sport. Sul gol regolarissimo che il Var ha tolto all’Udinese contro il Genoa, Balzaretti (attualmente dirigente friulano) si lamenta. Ma doveva dirlo 5 anni fa, prima che il calcio diventasse playstation. Il Var come è inteso adesso mortifica il calcio e i calciatori, che non possono quasi più prendere la palla. Non possono più farlo, perché se un avversario scaltro gli toglie il tempo e la palla e viene appena sfiorato, l’autore del ‘fallo’ si becca la sanzione. Tutti a dire ‘step on foot’, ma che cavolo eh? E ancora. I giocatori tutti i pinguini, con la braccia dietro la schiena già due metri fuori dall’area, talmente sono condizionati. Ma le braccia sono equilibrio, aiuto.

    Arbitri incapaci di assumersi responsabilità

    E l’arbitro non fa nulla per porre rimedio a questo scempio. Sta in campo senza assumersi la responsabilità di capire che un pallone calciato da un metro e che ti coglie il braccio non può essere rigore. Se l’errore è marchiano meno male che c’è la tv, per carità, ma solo in quel caso. E gli arbitri si fanno anche prendere in giro. Il giocatore dell’Atalanta finge si essere stato colpito da un calcio in testa e l’arbitro non fa nulla. Gli basta dare il rigore per togliersi da qualsiasi responsabilità. Ma facendo così danneggia il gioco del calcio.

    Leao deve giocare così almeno l’80% delle partite

    Parlo anche un po’ di calcio. Milan ottimo, contro l’Atalanta partita di giudizio e qualità con l’unico demerito di non aver raddoppiato. E finalmente Leao ha avuto un atteggiamento da giocatore vero, e il gol in questa analisi non c’entra nulla. E’ l’atteggiamento che mi è piaciuto, ma un giocatore che prende tutti quei soldi e che vuole essere leader, deve averlo nell’80% delle partite.

    La dimostrazione di Inzaghi

    L’Inter ha ucciso il campionato, ma non lo ha fatto di certo a Lecce. Inzaghi però ha voluto dare una dimostrazione di forza straordinaria con quel massiccio turnover. La forza dell’Inter è che senza palla sembra una provinciale, ma nell’accezione migliore del termine. Grinta, corsa, difesa su ogni pallone. La Juventus ha giocato discretamente, e aver risolto la gara allo scadere non è una novità. Anche prima del brutto mese aveva giocato tante partite simili a quella contro i ciociari. Certo, i problemi esistono, anche perché non riuscire a risolvere in fretta gare come quella di ieri, prima o poi ti porta a rischiare e non sempre può andare bene.

    Napoli preoccupante

    Napoli preoccupante. C’è un po’ di sfortuna ma anche molta insicurezza e approssimazione. A Cagliari, l’errore in difesa a un secondo dalla fine è assurdo. Io ne ho fatti di peggio, chiarisco, ma se fai questi sbagli ti ritrovi in una annata terribile. Speriamo che il presidente De Laurentiis (che comunque è bene ricordarlo, ha portato la squadra dal fallimento dallo scudetto) smetta di parlare. E’ bene che in una squadra parlino giocatori e allenatore, perché la credibilità dei ruoli è essenziale. In uno spogliatoio il tecnico deve essere il capo e non deve essere delegittimato in nessun modo Calzona, il secondo storico di Sarri e Spalletti, non è un supplente ma un uomo stimato da tutti quelli che lo conoscono. E’ la terza scommessa di De Laurentiis. Però adesso oltre alle scommesse servono anche certezze, soprattutto in funzione della prossima stagione.

    https://www.repubblica.it/rubriche/v...tri-422208272/

    Leave a comment:


  • Sean
    replied
    Serie A, sfida alla Figc con la sentenza della Superlega. Ma i club litigano sui calendari

    ​Netta divisione nell’assemblea: all’inizio della stagione 2025/26 a rischio i primi turni. Unanimità invece nel respingere le richieste della Federcalcio: cresce il partito della scissione

    L’ultimo conflitto pronto a spaccare in due la Serie A è emerso nella sua forma più pura. Grandi contro piccole, piccole contro grandi. E un evento che rischia di diventare il detonatore della frattura, sempre meno sanabile: il Mondiale per club dell’estate del 2025. Ma tutti sono uniti contro la Federcalcio. Serie A, la guerra a Figc

    L’assemblea dei club del campionato italiano che doveva servire per parlare delle riforme economico-finanziarie proposte dalla Figc, è diventata altro.

    Netta divisione nell’assemblea: all’inizio della stagione 2025/26 a rischio i primi turni. Unanimità invece nel respingere le richieste della Federcalcio: cres…

    Leave a comment:


  • Sean
    replied
    Fiorentina-Lazio 2-1, Kayode e Bonaventura firmano la rimonta viola

    ​La squadra di Italiano domina, colpisce tre pali ma nel finale di primo tempo si fa infilare da Luis Alberto. Nella ripresa il ribaltone che vale il sorpasso al settimo posto

    La squadra di Italiano domina, colpisce tre pali ma nel finale di primo tempo si fa infilare da Luis Alberto. Nella ripresa il ribaltone che vale il sorpasso al settimo posto

    La squadra di Italiano domina, colpisce tre pali ma nel finale di primo tempo si fa infilare da Luis Alberto. Nella ripresa il ribaltone che vale il sorpasso a…

    Leave a comment:


  • topscorer
    replied
    Ahahaaa poro Agroppi.

    Leave a comment:


  • Sean
    replied
    Aldo Agroppi non lo ascoltavo ai tempi in cui diciamo "allenava" o comunque era nel giro, figuriamoci adesso che sarà completamente rimbambito - cioè, a me in verità ha sempre dato l'idea di essere rimbambito, pure 30/40 anni fa.

    Leave a comment:


  • fede79
    replied
    Originariamente Scritto da Sean Visualizza Messaggio
    Roma-Torino 3-2 con un Dybala decisivo visto che ha segnato tutti e 3 i goal. De Rossia ha senz'altro dato una sterzata alla Roma (fin qui le ha vinte tutte tranne quella con l'Inter).
    Aldo Agroppi non usa mai mezzi giri di parole. L'ex allenatore e giocatore delTorino ha parlato della sfida di oggi in un'intervista rilasciata a La Stampa: "La Roma non mi ha entusiasmato nella sfida di coppa, il Toro ci deve credere perché non è una partita impossibile. Attenzione a Lukaku e ai centrocampisti, per me Dybala nella capitale è andato a fare le vacanze, come nel film con Gregory Peck e Audrey Hepburn: non è più quello della Juve". Prosegue: "Deve essere Ricci a trascinare i granata, secondo me è quello con più qualità, ha corsa, si inserisce, è bravo tecnicamente. Certo crescere ad Empoli è un conto, al Torino è diverso. Diamogli tempo. Ultima chiamata per l’Europa? Con la squadra che ci ritroviamo non è un obbligo, non vedo i granata una grande potenza. Per farla diventare tale bisogna spendere tanti milioni di euro, ma occorre tempo, non costruisci un gruppo vincente dall’oggi al domani. Il calcio di oggi mi fa schifo, mi piacciono solo gli arbitri".

    Leave a comment:


  • Sean
    replied
    Roma-Torino 3-2 con un Dybala decisivo visto che ha segnato tutti e 3 i goal. De Rossia ha senz'altro dato una sterzata alla Roma (fin qui le ha vinte tutte tranne quella con l'Inter).

    Leave a comment:


  • Sean
    replied
    Roma-Torino

    (ore 18.30 su Dazn)
    Archiviata la serata di Europa League dell’Olimpico (vittoria i rigori sul Feyenoord), la Roma è pronta a sfidare il Torino: «Ivan Juric è stato uno dei primi che sono andato a curiosare, quando era a Verona. Lo ritengo un allenatore forte e penso che il Torino sia una delle squadre più difficili da affrontare dopo 120 minuti. Hanno un rendimento offensivo quasi da Champions, sarà una bella sfida», le parole in conferenza stampa di Daniele De Rossi. Da parte sua, il Torino non avrà Tameze a disposizione, al suo posto ci sarà Djidji. In mezzo al campo Ricci può far rifiatare Ilic, sulle corsie esterne rimangono solo Bellanova e Lazaro.


    Fiorentina-Lazio

    (ore 20.45 su Dazn)
    La Fiorentina vuole tornare a vincere. Vincenzo Italiano, per centrare il suo obiettivo, punta sui big. A centrocampo Arthur è pronto a ripartire dal primo minuto nonostante il momento di forma non eccezionale, con lui ci sarà Duncan. Ancora fuori Bonaventura, il trequartista sarà ancora una volta Beltran con Nico Gonzalez e Ikone sulle corsie esterne. L’unica punta sarà Belotti. Invece, Maurizio Sarri può recuperare Zaccagni, che nel caso andrà in panchina con Isaksen e Felipe Anderson titolari. Al centro dell’attacco, il ballottaggio potrebbe vincerlo Castellanos su Immobile.

    CorSera​

    Leave a comment:


  • The_Shadow
    replied
    Con colpevole ritardo vi comunico che a fine gennaio è scomparso Enzo Catania, detto turbominchia.
    Rip

    Leave a comment:


  • Irrlicht
    replied
    Ce ne faremo una ragione

    Leave a comment:


  • germanomosconi
    replied

    Leave a comment:


  • Irrlicht
    replied
    Originariamente Scritto da Mario12 Visualizza Messaggio
    a quanto pare le squadre del campionato di calcio ucraino giocano tranquillamente negli stadi in Russia. quanto è ridicolo il tutto ?
    ti fa veramente capire di come sia un mondo a parte.
    Dove l'avresti letto?

    Leave a comment:


  • Mario12
    replied
    a quanto pare le squadre del campionato di calcio ucraino giocano tranquillamente negli stadi in Russia. quanto è ridicolo il tutto ?
    ti fa veramente capire di come sia un mondo a parte.

    Leave a comment:


  • Sean
    replied
    Originariamente Scritto da germanomosconi Visualizza Messaggio

    francamente con il secondo posto abbastanza abbordabile mi sembra un suicidio
    Ma non c'è niente di concreto, quelle sono solo delle uscite dette da Caressa (mi pare) ieri sera, dove agli ospiti si domandava su chi fosse per tenere Allegri e chi per cacciarlo, ma la società non ha preso mezza decisione al momento, e comunque non certo per cacciarlo adesso...sarebbe da pazzi.

    Il futuro di Allegri si deciderà a fine stagione, terminata (comunque andrà) questa.
    Last edited by Sean; Ieri, 15:42:38.

    Leave a comment:


  • germanomosconi
    replied
    Originariamente Scritto da Kurtino Visualizza Messaggio


    Complimenti a Marotta per aver messo su una grande squadra nonostante le scarse risorse, grazie a un player trading della madonna
    (il simbolo di tutto per me: fuori Onana a 50 dentro Sommer molto più bravo a 5 e Thuram a 0 dopo aver preso un anno fa Chala sempre a 0)

    Complimenti anche a quel HANDICAPPATO di Agnelli per averlo mandato via per dare PIENI POTERI a quel cerebroleso di Paratici
    sbaglio che sarà costato 3/400 milioni di euro come niente

    Leave a comment:

Working...
X
😀
🥰
🤢
😎
😡
👍
👎