Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Lettera aperta ad un aspirante pinguino

  1. #1
    Bodyweb Advanced L'avatar di Nesquik
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Località
    /home/nesquik
    Messaggi
    401
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Arrow Lettera aperta ad un aspirante pinguino

    Caro visitatore, se stai guardando questa sezione del forum significa che fai parte di una di queste tre categorie:
    - sei un utente gnu/linux
    - vuoi/vorresti diventarlo
    - sei solamente curioso di capire cosa sia questo famigerato "linux"
    Mi rivolgo alle ultime due categorie, rispondendo subito, in maniera forse fredda e sintetica, alla domanda cos'e' linux: un kernel, il cuore di un sistema operativo, colui che si occupa di garantire un accesso all'hardware per i processi in esecuzione.. il kernel linux, corredato insieme a del software di base diventa un sistema operativo come comunemente inteso, corredato con software applicativo diventa una distribuzione..
    Mi sono reso conto che l'approccio di questo post e' gia' troppo tecnico..e il troppo tecnico, spesso, e' freddo.. ci vuole passione, in ogni cosa, e in gnu/linux la passione la fa da padrone..senza la passione di un'intera comunita' globale questo sistema operativo non avrebbe mai visto l'evoluzione che l'ha portato, oggi, ad essere protagonista della rivoluzione informatica sotto gli occhi di tutti..
    vorrei fare un passo indietro e raccontarvi qualcosa di me, per farvi capire perche' sono passato a gnu/linux e perche' continuo ad usarlo.. parto dalle origini, se vi rompete le palle passate oltre..
    adoro l'informatica..e' una passione personale che col tempo mi ha portato a definire una visione del mondo virtuale che si riflette spesso anche nella mia concezione del mondo reale..e' partito tutto come semplice hobby, si e' trasformato oggi in una sorta di ideologia ed etica comportamentale del mio io telematico..
    non e' un lavoro.. per me l'informatica e' come una morosa..
    la mia storia informatica e' molto simile a quella di moltissimi ragazzini avvicinatisi a questo mondo nella meta' degli anni 80.. si usavano gli home computer basati su basic e si compravano le cassette dei giochi in edicola solo per studiarne i listati,,si passava poi ai primi x86, chi l'8086/8, chi il 286.,all'inizio non avevo un computer a casa e passavo tutto il tempo in una palestra che aveva installato un 286 con dos 5.. il primo pc che riuscii ad avere a casa fu un 386dx a 33 mhz con 4mb di ram e disco da 121mb.. a pensarci oggi fa sorridere, ma a quei tempi con quelle macchine ci si combinava di tutto.. qualsiasi hack andava bene per sfruttarne a pieno le potenzialita' o per superarle..
    la prima volta che mi spinsi oltre lo feci per collegarmi ad una bbs che distribuiva alcune rfc (gran cosa per un assetato di nozioni), avevo per un po' usato un floppy di collegamento distribuito da iol su topolino ma, terminato il periodo di attivita' dell'account ero a piedi,, e io le rfc le sognavo la notte..non si trovavano libri specifici sul networking all'epoca (forse i testi universitari, ma costavano troppo ed erano difficilmente reperibili) e quindi quella bbs era tutto per me..
    siamo nei primi anni novanta.. usavo dos e win3, come tutti..di unix non ne avevo mai sentito parlare..linux era appena nato o forse era ancora nel grembo di torvalds..e anche se avessi avuto qualche info, come pensate che mi sarei potuto procurare il software se nessuno lo faceva girare all'epoca e i costi di connessione con modem a velocita' talmente ridotte erano esorbitanti ? tanto piu' per un ragazzino.. anche se avessi voluto, quindi, non avevo possibilita' di scelta.. internet iniziava a diventare sempre piu' nota ogni giorno di piu', ma quelli erano gli anni d'oro di fidonet e cybernet.. erano gli anni in cui si passavano le ore incollati a videonline, erano gli anni in cui si metteva mano ad un config.sys/autoexec.bat e si girava un memmaker per ottimizzare la memoria, erano gli anni in cui il 90% dell'utenza sapeva cosa faceva quando metteva mano ad una tastiera, erano gli anni in cui il telefono era sempre occupato e quando mio padre ostiava per la bolletta la colpa se la prendeva mia mamma (dio la benedica)..
    arriva windows95.. si inizia a smanettare con una sorta di evoluzione del dos6.2 travestito da interfaccia grafica..ebbi un trauma..col dos puro era bello smanettare, era abbastanza trasparente eseguire operazioni e, bene o male, faceva cio' che gli chiedevi..col 95 tutto iniziava a celarsi dietro una specie di casa di marzapane di hansen e gretel..avevo la frustrazione di non poter controllare a pieno la mia macchina..decisi di tornare al mio bel dos con win3, ma il ritorno fu breve quando mi accorsi che molte applicazioni che usavo col 95sr2 non potevo farle girare sul 3.1 per via della fat16.. mi sentivo incatenato...
    il tempo in tanto passava e iniziava a sentirsi sempre piu' la grande rivoluzione di internet..quell'anno feci la maturita'..al termine degli esami, con qualche soldo racimolato qua e la' da nonni, zii e parenti vari, mi comprai un modem 56k..mi sentivo al volante della f1 ! iniziai solo allora a collegarmi ad internet da casa..ma ai tempi esistevano ancora gli abbonamenti a pagamento, e io di soldi non ne avevo piu'..avevo davanti a me un mondo infinito di informazioni ma ero praticamente tornato indietro a quando l'account di topolino mi scadette.. morale della favola, di chi di voi, ai tempi, non ha mai usato il classico account "sufederi/susanna" ? :-)
    nei mesi addietro avevo assistito ad una "magnifica" conferenza microsoft di pubblicizzazione (o meglio plagio ad libitum) della nuova versione del vb5.. pochi mesi dopo partii naja, portandomi dietro la copia del manualone allegato al programma.. nei giorni di sporadica licenza mi collegavo a destra e a manca in cerca di sorgenti da studiare e da prendere ad esempio.. ma a parte delle classiche cazzate stile hello word o poco piu' non si trovava nulla di interessante..a me interessava interagire con lo stack di rete e trovai un programmino che trasformava gli indirizzi ip in mac..bello! ma come fa ? niente sorgenti...mail all'autore..risposta della sorta "il binario e' freeware, il sorgente non disponibile.." che ***** c'era di free, allora ?? congedatomi da naja, mi giunsero voci dell'esistenza di un sistema operativo unix per pc..gnu/linux..negli anni unix era diventato per me una mezza ossessione, del tipo "riusciro' mai a vederne una postazione ?" riuscii a reperire una suse6.2.. fallii miseramente l'installazione..frustrazione al massimo ! passo' qualche tempo e tra le mie mani passo' una rh7.1.. l'installazione riuscii' ma X non riuscii a farlo partire..smanettai un po' con la shell e mi sentivo rinato come quando, anni prima in quella palestra, ebbi a che fare la prima volta con il dos.. gli ultimi anni di apatia e spegnimento del cervello che mi aveva portato l'uso di win9x mi fece pero' abbandonare presto la shell e me tornai a windows..la mia attenzione continuava solamente sul networking..ma che networking si poteva fare con un 98 ? ancora una volta, mi sentivo le mani legate.. passo' ancora un anno, durante il quale molte cose non le sopportavo proprio piu'.. non sopportavo l'idea di avere alle mie spalle un esercito di floppy e cd pirata.. non sopportavo dover ricorrere all'uso di patch e crack per sproteggere un qualsiasi applicativo o dover ricorrere ai bastardi strozzini che ti vendevano i twilight a 25.000 lire..e tutto per non avere poi accesso ai sorgenti.. non sopportavo la blue screen che mi si presentava ogni volta che un lamer del ***** ti lanciava un ping of death senza neanche sapere cosa fosse un un icmp echo.. non sopportavo non poter configurarmi il sistema come cavolo ne avevo voglia.. non sopportavo che quando il sistema crashava ti diceva "l'applicazione sticazzi ha causato un errore nel modulo tantononlocapisci".. l'applicazione gia', non il sistema..non sopportavo l'idea di aver paura ad infilare un floppy nel drive perche' avevo ancora bene in mente il mio primo approccio con i virus anni prima: il tequila..ma la cosa che piu' mi faceva incazzare era rendermi conto che sempre piu' ci stavamo dirigendo verso un apocalittico scenario orwelliano ogni volta che facevo girare adaware (la conferma piu' grande la ebbi quando mamma microsoft milano nel 2000? -non mi ricordo- mi chiamo SUL CELLULARE per comunicarmi che qui a brescia, presso un famoso hotel, avrebbero organizzato una presentazione del nuovo xp e, "sapendo che io ero" un appassionato di informatica volevano chiedermi se vi avrei partecipato !).. se volete saperlo ci andai.. il programma di presentazione prevedeva anche discussioni sulla sicurezza del nuovo os per via del firewall integrato.. guardacaso durante la presentazione la macchina gli fu forata con conseguente figura da arrampicatori di specchi da parte dei colletti bianchi rappresentanti di ms italia..
    ad ogni modo, ad un certo punto scoppiai e riprovai a buttarmi su gnu/linux, stavolta rh7.3 (X finalmente girava sul mio hw).. il mio approccio inziale fu totalmente sbagliato, errore che fa praticamente chiunque si avvicini al pinguino per la prima volta, ovvero considerarlo una mera alternativa di windows..prima usavo questo, su linux cosa c'e' di simile ? in windows facevo cosi' qui come si fa ? sbagliato ! l'approccio corretto, duro faticoso e costoso, e' mettere da parte l'orgoglio che ci fa credere di essere very cool perche' sappiamo togliere l'avvio del server di netbus dal registro di configurazione di windows e, con umilta', sedere alla postazione dicendo ad alta voce: "ok, non so un ***** di linux e di sistema operativi" e da li' cominciare ad imparare.. io non lo feci e mantenni in uso il dual boot.. ogni qualvota mi si presentava un problema con gnu/linux ricorrevo a windows..hotplug mi bloccava l'avvio e io formattavo..X mi crashava e io bootavo win..solo molto tempo dopo, diventando piu' smaliziato con gnu/linux, mi accorsi che il 90% dei muri contro cui sbattevo erano sorti per cazzate che facevo io..
    feci questo andirivieni per un anno.. poi la decisione finale: basta, tolgo windows del tutto..in questo modo qualsiasi problema mi si presenti sono costretto a risolvermelo finche' non riusciro' a disintossicarmi completamente da windows.. il tempo intanto stava passando ma io ero come fossi tornato indietro negli anni, a quando ero libero di fare un list per vedere i sorgenti di un programma, a quando ottimmizzavo la configurazione per la mia macchina, a quando mi sentivo libero...con la differenza che i nuovi strumenti a disposizione sono qualcosa di straordinario non solo dal punto di vista meramente tecnico, ma anche dal punto di vista ideologico ed etico che solo uno smanettone romantico puo' comprendere..
    se volete anche voi seguire il coniglio bianco abbassate la cresta e preparatevi ad andarvi a confessare, e' possibile che molte imprecazioni echeggino nella vostra stanza per i primi mesi.. togliete totalmente windows, se non volete cadere nella tentazione del "riprovo dopo"..ma prima fate un bel esame di coscienza per chiedervi se davvero avete voglia di imparare..se la risposta e' ni lasciate perdere.. nessuno vi obbliga e windows, per quel che dovete farci, puo' andare piu' che bene.. certo e' che rinuncereste ad avere qualcosa di veramente straordinario.. non voglio dilungarmi nei tecnicismi a dimostrazione che gnu/linux e' superiore, ma vorrei solo precisare due cose che forse ora non capirete: e' un sistema operativo che ti permette di importi alla macchina anziche' farti dominare ed e' un sistema operativo free.. non vuol dire che e' gratis..un software puo' essere free e a pagamento allo stesso tempo..
    se col computer ci dovete lavorare, invece, utilizzatelo solo se gia' sapete usarlo.. pretendere di sfruttare uno strumento che non si conosce per produrre sarebbe come pretendere che un dirigente di uno stampaggio si metta ad operare su una pressa.. secondo voi assumera' un addetto o fara' per conto proprio ? per l'office business, invece, potete benissimo liberarvi dal plagio gatesiano.. distro linux per desktop casalingo come mandrake sono ormai belle che pronte..ed e' proprio questa un'altra liberta' che ci offre gnu/linux, poter scegliere la distro che piu' fa per noi..poter scegliere di fare un qualsiasi hack al proprio sistema..poter scegliere di crearsi la proria distro, poter scegliere di usare la modalita' testuale o grafica, poter scegliere di modificare un sorgente, poter scegliere...punto.. e cosa c'e' di piu' importante ?
    tirando le somme, valutate solo una cosa: e' la passione che vi spinge ad affrontare questo viaggio ? se la risposta e' si..coraggio, prendete la pillola rossa.. se la risposta e' no, lasciate stare, rimanete in matrix, il mondo vero non fa per voi..
    col cuore
    nesquik
    .
    RFC Project aspetta il tuo contributo

    Citazione Originariamente Scritto da JPP Visualizza Messaggio
    io non sono umano, io sono l'ex Signore dei Bordelli e trascendo la materia fallace. In me alberga lo spirito di Lord Byron. Rassegnati, a me l'errore è negato

  2. # ADS
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Bodyweb Senior L'avatar di Ayurvedi77
    Data Registrazione
    Apr 2002
    Località
    Pisa
    Messaggi
    1,632
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito

    Semplicemente grandioso!
    Abbiamo avuto una storia informatica praticamente quasi uguale!

    Direi che questo post è la base di partenza per i neofiti che arrivano in questa sezione.
    ___________________


    Codice:
    apt-get remove brain
    apt-get install windows-Vista
    ___________________

  4. #3
    Bodyweb Member L'avatar di RandyOrton
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Messaggi
    260
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito

    Bella storia davvero.
    Solo una cosa: vorresti però dire che gli esperti di programmazione o comunque appassionati di informatica che seguono un'etica con Windows e trovano uno stile più appropriato alla propria teoria informatica non sono esperti o comunque appassionati??
    Se è questo quello che intendi (spero di aver capito male), a mio parere sbagli.
    Il sacrificio non è l'arte di chi soffre,è solo un viaggio che alla fine ti fa dominare chi non ha sofferto...
    By ME. www.galaxyweb.vze.com

  5. #4
    Administrator
    L'avatar di Sergio
    Data Registrazione
    May 1999
    Località
    Orlando, Florida.
    Messaggi
    77,538
    Grazie
    451
    Ringraziato 875 volte in 587 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da RandyOrton Visualizza Messaggio
    Bella storia davvero.
    Solo una cosa: vorresti però dire che gli esperti di programmazione o comunque appassionati di informatica che seguono un'etica con Windows e trovano uno stile più appropriato alla propria teoria informatica non sono esperti o comunque appassionati??
    Se è questo quello che intendi (spero di aver capito male), a mio parere sbagli.
    Quale è l'etica di windows Randy, pardon... sfugge anche a me ?
    Clicca 'Mi Piace'! Facebook Muscle Nutrition Page, Offerte, Sconti, tieni sotto occhio quello che succede, non perdere l'occasione, partecipa anche tu, clicca 'Mi Piace'!


  6. #5
    Bodyweb Member L'avatar di RandyOrton
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Messaggi
    260
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Sergio Visualizza Messaggio
    Quale è l'etica di windows Randy, pardon... sfugge anche a me ?
    Non credo che tutti i professionisti di 40 - 50 anni sono degli imbecilli che usano Windows.
    Windows può rappresentare lo stile del business dell'informatica, oppure la possibilità di essere più agevolati nelle funzioni, e chi ha la passione e vuole scoprire e approfondire, può benissimo studiarlo e così visionarlo.
    Proprio per questo secondo me Windows è molto più popolare, a mio avviso Linux dovrebbe rendersi più "disponibile" da parte dei neofiti, in modo da entrare in qualsiasi mondo, e non sol quello dei smanettoni.
    E' pure questo rendere popolare un S.O. , oggi come oggi l'informatica è dappertutto e windows ha sfruttato la mossa giusta per posizionarsi in molte parti, dopodiché visti i successi ha iniziato a richiedere uno spazio maggiore nel mercato e nella finanza.
    E' come un giocatore che man mano diventa sempre più famoso,sale molto dal valore iniziale in cui era nel mercato.
    Il sacrificio non è l'arte di chi soffre,è solo un viaggio che alla fine ti fa dominare chi non ha sofferto...
    By ME. www.galaxyweb.vze.com

  7. #6
    Administrator
    L'avatar di Sergio
    Data Registrazione
    May 1999
    Località
    Orlando, Florida.
    Messaggi
    77,538
    Grazie
    451
    Ringraziato 875 volte in 587 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da RandyOrton Visualizza Messaggio
    Non credo che tutti i professionisti di 40 - 50 anni sono degli imbecilli che usano Windows.
    Windows può rappresentare lo stile del business dell'informatica, oppure la possibilità di essere più agevolati nelle funzioni, e chi ha la passione e vuole scoprire e approfondire, può benissimo studiarlo e così visionarlo.
    Proprio per questo secondo me Windows è molto più popolare, a mio avviso Linux dovrebbe rendersi più "disponibile" da parte dei neofiti, in modo da entrare in qualsiasi mondo, e non sol quello dei smanettoni.
    E' pure questo rendere popolare un S.O. , oggi come oggi l'informatica è dappertutto e windows ha sfruttato la mossa giusta per posizionarsi in molte parti, dopodiché visti i successi ha iniziato a richiedere uno spazio maggiore nel mercato e nella finanza.
    E' come un giocatore che man mano diventa sempre più famoso,sale molto dal valore iniziale in cui era nel mercato.
    Il fatto di avere 40 o 50 anni non esclude l'essere imbecilli ne automaticamente conferma un IQ superiore, ma non ho capito ancora in che consite questa etica...
    Clicca 'Mi Piace'! Facebook Muscle Nutrition Page, Offerte, Sconti, tieni sotto occhio quello che succede, non perdere l'occasione, partecipa anche tu, clicca 'Mi Piace'!


  8. #7
    Bodyweb Member L'avatar di RandyOrton
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Messaggi
    260
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Sergio Visualizza Messaggio
    Il fatto di avere 40 o 50 anni non esclude l'essere imbecilli ne automaticamente conferma un IQ superiore, ma non ho capito ancora in che consite questa etica...
    Quindi tu mi dici che CHIUNQUE non usa Linux ma è un esperto e fa un lavoro importante del campo informatico è un imbecille...
    L'etica del windows non sò dirla di preciso,ho detto etica intendendo chi è devoto a Windows per lo stile del business,per cercare di evolverlo sempre più sia in veste di programmazione che in veste grafica ed agevolare il pubblico,proprio come dovrebb fare il linux...
    Il sacrificio non è l'arte di chi soffre,è solo un viaggio che alla fine ti fa dominare chi non ha sofferto...
    By ME. www.galaxyweb.vze.com

  9. #8
    Bodyweb Member L'avatar di paolo79
    Data Registrazione
    Sep 2002
    Località
    SBT (AP)
    Messaggi
    1,354
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito

    Vorrei aggiungere qualche info temporale, quasi non ordinata cronologicamente, perchè mi è piaciuto leggere e ripercorrere con la mente la mia esperienza che è stata simile.
    1. L'intel 8086 è del 1978, l'8088 di un anno dopo. In Italia s'è diffuso diversi anni dopo, anche se non troppo.
    2. L'intel 80286 è del 1981. In Italia s'è diffuso qualche anno dopo.
    3. L'intel 80386DX33 è del 1989. In Italia s'è diffuso un paio d'anni dopo.
    4. Il dos 5 è uscito a metà del 1991. In Italia s'è diffuso qualche mese dopo.
    5. IOL (ItaliaOnLine) nasce nel 1994. Forse Nesquik si riferisce a Video On Line, nata nel 1995, che distribuì in modo copioso i floppy con il necessario per collegarsi ad internet tramite numero verde.
    6. FidoNet è una rete mondiale di BBS e "muore" in Italia nel 1994, con l'Italian Crackdown.
    7. Cybernet è una piccola rete italiana di BBS, nasce nel 1991-3, non ricordo tanto.
    8. Windows 95 è dell'agosto 1995 (negli States). A settembre gli smanettoni italiani ce l'avevano già installato, anche con 4 Mega di RAM, folli! (Il passaggio naturale era MS-DOS+Win3.11 -> Win95).
    9. Visual Basic 5 è del febbraio 1997 (che in rete non si trovasse documentazione ho qualche LEGGERO dubbio).
    10. La SUSE 6.2 è dell'agosto 1999.
    11. La RedHat 7.1 è dell'aprile 2001.
    12. Windows XP è dell'Ottobre 2001 (il rilascio). Gli smanettoni andavano in beta già da qualche mese.
    13. La RedHat 7.3 è di maggio 2002.


    sufederi/susanna chi è?
    Io ne usavo una di IOL...

    Un programma che dall'IP ti da il MAC? In una rete locale.

    Io ricordo che per il Visual Basic 3, in rete si trovata TANTA documentazione.

    La Suse 6.2 era facile, ma la RedHat 7.1 era facile da installare! Io ho iniziato con la Slackware 3.0 (fine 1995) e le parolacce si sprecavano. Ma che scheda video avevi?

    Che networking si poteva fare con Windows98??? Tutto quello che vuoi!

    Benvenuto tra i pinguini
    Sig in sciopero.

Discussioni Simili

  1. Pinguino
    Di Max_79 nel forum CAFFETTERIA
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 29-02-2004, 15:06:30
  2. Lettera Aperta Al Presidente Degli Stati Uniti
    Di Socio nel forum CAFFETTERIA
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 18-03-2003, 19:34:08
  3. lettera aperta" ai sovversivi"
    Di proteina nel forum CAFFETTERIA
    Risposte: 46
    Ultimo Messaggio: 27-11-2002, 08:23:17

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •