Banner grande 6 (CBD)
Pagina 35 di 223 PrimaPrima ... 25323334353637384585135 ... UltimaUltima
Risultati da 511 a 525 di 3338

Discussione: Europei di calcio 2021: I CAMPIONI SIAMO NOI!

  1. #511
    Bodyweb Senior L'avatar di fedeita
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    2,940
    Like
    1,674
    Ringraziato 241 volte in 200 post

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da Virulogo.88 Visualizza Messaggio
    Perché sarà intelligente, anche se non sembra.

    Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk
    Per non dimenticare:

  2. # ADS
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #512
    Trequartista User
    L'avatar di Sidius
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Torino
    Messaggi
    881
    Like
    46
    Ringraziato 18 volte in 17 post

    Predefinito

    Verratti in palleggio è davvero un giocatore di un’altra categoria


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Citazione Originariamente Scritto da GoodBoy! Visualizza Messaggio
    modroc - yy

    piquet - gabbiani

    acquilani - manchini

    maybe - Vendola

    mandjukic - Sjneider

    lialicic - Kongobia

    il Mangio - Cointreau

    izco - Mihajlovich

    Bonacci - Falcata

    Cancrena - Val di fiori

    mouse - Sczesjky

    Jo Amo Mario - Ronado - Juliano

  4. #513
    CAVETTERIA INCLUSIVA
    L'avatar di Sly83
    Data Registrazione
    May 2003
    Località
    Sly's GYM
    Messaggi
    35,170
    Like
    2,637
    Ringraziato 3,133 volte in 2,188 post

    Predefinito

    si ma come usa il tacco Mancini....





  5. #514
    Bodyweb Senior
    L'avatar di marcu9
    Data Registrazione
    May 2009
    Località
    Palermo
    Messaggi
    25,191
    Like
    1,155
    Ringraziato 1,090 volte in 850 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Sly83 Visualizza Messaggio
    si ma come usa il tacco Mancini....



  6. #515
    Csar L'avatar di Sean
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    In piedi tra le rovine
    Messaggi
    95,025
    Like
    2,012
    Ringraziato 2,877 volte in 2,025 post

    Predefinito

    La Nazionale di Mancini vola agli ottavi di Wembley contro Ucraina o Austria. Battuto anche il Galles (terza vittoria dopo Turchia e Svizzera), stavolta con un gol di Pessina e un’Italia rivoluzionata dal ct per dare a tutti la stessa possibilità e la soddisfazione di partecipare a una grande competizione. Con il sogno di fare anche la grande impresa e arrivare alla vittoria finale. E’ difficile rimanere con i piedi per terra, per tutti l’Italia è stata finora la Nazionale che ha esibito il gioco migliore. Dell’Italia esiste lo zoccolo duro della formazione che ha vinto le prime due partite più Bastoni, Verratti e Chiesa a rafforzare ogni reparto. Torna l’entusiasmo, c’è il clima del mondiale di 30 anni fa e tutti cantano “Notti magiche, inseguendo un gol”. In fin dei conti un po’ di felicità, passione e leggerezza erano proprio quello che ci serviva

    “Notti Magiche inseguendo un goool….” Lo cantano i tifosi a fine partita, ma lo cantano anche i giocatori e Mancini al momento del rientro nel ritiro romano dopo aver battuto il Galles con un gol di Pessina e fatto un bel passo avanti nell’operazione Europeo 2020. C’è un senso di grande felicità e di grande entusiasmo, lo stesso del Mondiale di 30 anni fa. Sarà che dopo un anno e mezzo di lutti e di oscurità avevamo bisogno di passione, unità e leggerezza.

    A Londra per gli ottavi di finale e da primi in classifica. Addirittura col timbro di miglior nazionale dell’ Europeo. Per ora… Tre vittorie su tre – Turchia, Svizzera, Galles – la terza con una nazionale totalmente rivoluzionata, completamente alternativa, un’ Italia che è la dimostrazione che è vero che esiste una squadra titolare, e soprattutto non esiste una squadra degli esclusi. Se vinci, e anche tranquillamente, è una teoria che puoi sostenere, dimostrare la possibilità di un calcio dei buoni sentimenti e dell’amicizia. L’ Italia l0 ha fatto e ci crede. L’avessi persa avresti trovato molta più difficoltà a sostenere quella tesi. Nel calcio gira tutto intorno ai risultati, la felicità è fatta di vittorie, le sconfitte portano incertezza e zizzania. Basta farsene una ragione.

    Abbiamo una bella Nazionale, ma finora abbiamo fatto il dovuto, non siamo ancora andati oltre, a parte qualche gol e qualche bel voto in più. Al Galles serviva un pareggio o una sconfitta minimale e tutto questo ha giocato a favore dell’ Italia, che però la situazione di vantaggio se l’era conquistata e meritata. E dunque onore al merito. Della terza partita europea il lato più importante resta il recupero alla causa di giocatori importanti: Bastoni in difesa per sopperire ai problemi di una coppia centrale cui è difficile chiedere troppe partite di seguito, Verratti a centrocampo che comunque dà qualità e cervello all’azione, Chiesa in attacco che è sempre un bel jolly. Gli undici/dodici delle due brillanti vittorie con Turchia e Svizzera più questi tre formano lo zoccolo azzurro direi quasi imprescindibile. Mancini ha poi voluto dimostrare che l’ Europeo è di tutti (è entrato persino Sirigu) e che quindi tutti i 26 devono sentirsi partecipi. E’ un ct più riflessivo e meno arcigno di quando è passato dal ruolo di grande numero 10 alla panchina per diritto divino, adesso è un buon gestore di schemi e soprattutto anime. Un ct dal volto umano, come si suol dire.

    https://bocca.blogautore.repubblica....o-agli-ottavi/
    Ducunt fata volentem, nolentem trahunt

  7. #516
    Csar L'avatar di Sean
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    In piedi tra le rovine
    Messaggi
    95,025
    Like
    2,012
    Ringraziato 2,877 volte in 2,025 post

    Predefinito

    Ora possiamo dirlo, questa Italia è una squadra completa

    di Massimo Mauro


    La partita vinta dall'Italia con il Galles era complicata proprio per la sua stessa natura. Tanti cambi, una squadra avversaria schierata tutta dietro la linea della palla, Ma è andata molto bene ugualmente. E' stata una occasione per vedere che Verratti è un titolare sicuro, che Belotti può sostituire benissimo Immobile, che Chiesa può sostituire Insigne a patto di riuscire a farsi dare palla sulla corsa. Insomma, abbiamo una nazionale completa, come intensità e personalità: finora squadre migliori non ne ho viste. Gioco, occasioni, gol e porta inviolata: il compromesso tra queste qualità indicano che finora l'Italia è la squadra migliore. Continuo a dire che l'unico rischio è se la partita si mette sul piano fisico.

    Comunque certo, ci sono anche le altre. La Germania quando ha giocato bene è stata devastante, l'Inghilterra mi piace moltissimo anche se ha il problema della disabitudine a vincere. E poi il Belgio, fortissimo anche se si piace un po' troppo. Ora arrivano gli ottavi, con Ucraina o Austria: siamo favoritissimi e questo potrebbe essere un peso, ma abbiamo le caratteristiche tecniche per andare avanti.

    Anche perché è una squadra che cura i dettagli, e da questo si capisce come sia guidata bene. Non so come Mancini abbia fatto a risolvere problemi che non si riesce ad archiviare neanche nei club. Il ct è stato veramente bravissimo, lui e i suoi collaboratori. La sua squadra sembra la Spagna di Iniesta e Xavi.

    https://www.repubblica.it/rubriche/v...eta-306927336/
    Ducunt fata volentem, nolentem trahunt

  8. #517
    Csar L'avatar di Sean
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    In piedi tra le rovine
    Messaggi
    95,025
    Like
    2,012
    Ringraziato 2,877 volte in 2,025 post

    Predefinito

    Italia-Galles 1-0, Sconcerti: una squadra di giovani maestri, Verratti la completa

    Locatelli porta più ordine, Barella più energia, ma Verratti mette la palla dove vuole e con lui aumenta anche la qualità di Jorginho. Non subiamo attaccando sempre: questo ci rende più completi dei nostri avversari

    di Mario Sconcerti

    Partita diversa ma con molte conferme. Alla fine aumentano le scelte di Mancini, crescono soprattutto le sue possibilità di sorprendere l’avversario. Chiesa e Pessina giocano bene, Pessina addirittura decide, ma è chiaro che non sono titolari. Hanno però caratteristiche profonde e quando entrano toccano la partita, non la guardano.

    Perfino Bernardeschi è un possibile Insigne. Gli resta sempre un po’ quell’aria da vacanza balneare, ma conosce gli stessi spazi.Il ritorno di Verratti completa la squadra nella qualità di partenza e in quella finale. Locatelli porta più ordine, Barella più energia, ma Verratti mette la palla dove vuole e come gli pare. Il passaggio corto a mezza altezza per Pessina sul gol è un capolavoro di sintesi, serve una confidenza estrema con il calcio per dare potenza e grazia nello stesso istante. Verratti alza anche la qualità di Jorginho perché lo costringe a giocare più palloni. Verratti vaga molto, quindi lo condanna a pensare più dentro il campo. Belotti è l’attaccante giusto per questa squadra da piano B, lo è meno per l’Italia titolare perché è un terminale, mentre l’Italia vera di terminali ne vuole molti.

    È stata una partita diversa, più umana, a tratti più confusa delle altre, ma sempre su livelli alti. Continuiamo a cancellare gli avversari, anche il Galles non ha mai preso la porta. Nessuno subisce meno di noi, eppure siamo sempre in avanti. Emerson ha fatto l’ala sinistra con Bernardeschi che veniva spesso al centro. Toloi è un difensore duro e con piedi morbidi, è abituato a diventare sorpresa. Siamo così fuori contesto che non sembriamo venire da un campionato poco esistente come quello italiano. Siamo una scuola di piacere, non riusciamo a essere banali. Mancini ha messo insieme un contributo che nel calcio non viene mai spontaneo: ha costruito un gruppo di calciatori intelligenti, giocano pensando, dominano gli avversari perché giocano semplice e la semplicità scompone, disorienta. Questa è una squadra di giovani maestri, dove chi entra segna (Locatelli, Pessina) e qualcosa insegna. Mai visto avere gli stessi risultati del calcio all’italiana, non subire gol, giocando un calcio che è il suo opposto. È una completezza che ci porta oltre quasi tutti gli avversari. Anche i prossimi.

    CorSera
    Ducunt fata volentem, nolentem trahunt

  9. #518
    Bodyweb Senior

    Data Registrazione
    Jan 2015
    Messaggi
    4,283
    Like
    250
    Ringraziato 490 volte in 354 post

    Predefinito

    Belotti caprone è stato detto?
    Verratti imprescindibile.
    Alè Italia (cit).

  10. #519
    Csar L'avatar di Sean
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    In piedi tra le rovine
    Messaggi
    95,025
    Like
    2,012
    Ringraziato 2,877 volte in 2,025 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da marcu9 Visualizza Messaggio
    • 30 RISULTATI UTILI CONSECUTIVI

    L'Italia di Roberto Mancini eguaglia il record del 1939 appartenente alla Nazionale guidata da Vittorio Pozzo

    https://bit.ly/35LjyjP

    Inviato dal mio SM-G988B utilizzando Tapatalk
    Alla statistica va fatta anche la tara, perchè i numeri nello sport non sono tutti uguali e non pesano tutti alla stessa maniera.

    Nei 30 risultati utili di Vittorio Pozzo ci stanno un mondiale (quello drammatico del '38 vinto a Parigi contro l'Ungheria), una olimpiade (l'unico oro del calcio italiano, nella storica e bellissima olimpiade di Berlino '36), una coppa internazionale (nel '35, era l'antenata degli europei).

    3 trofei immensi, fondamentali per la costruzione del mito del calcio italiano (due coppe Rimet nello spazio di 8 anni) e che ancora oggi rappresentano il più lungo e fruttuoso periodo d'oro (in tutti i sensi, perchè si nuotò nell'oro delle coppe e delle medaglie) del nostro calcio.

    Mancini ha fatto 30 risultati utili consecutivi tra qualificazioni agli europei, amichevoli, nations league, ovvero competizioni ufficiali e non ufficiali, con molti avversari mediocri o alla portata (a differenza di Pozzo che fece tutte manifestazioni ufficiali e incontrò i più forti del mondo)...e senza vincere ancora nulla...perchè qua per ora ci sono solo i titoli dei giornali e dell'oro nemmeno la placcatura.

    Tutto questo senza voler togliere i meriti al lavoro svolto da Mancini e all'impegno dei calciatori, che devono ricostruire dalle macerie e dall'onta dei mondiali di Russia mancati...ma siccome a ciascuno va il suo, è giusto che i numeri vengano spiegati e inseriti nella loro veritiera cornice storica, che ai quei numeri venga data un'anima, altrimenti siamo tutti bravi e siamo tutti uguali.
    Ultima modifica di Sean; 21-06-2021 alle 09:19:13
    Ducunt fata volentem, nolentem trahunt

  11. #520
    Bodyweb Senior
    L'avatar di germanomosconi
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    pordenone
    Messaggi
    9,833
    Like
    751
    Ringraziato 197 volte in 159 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Sean Visualizza Messaggio
    Alla statistica va fatta anche la tara, perchè i numeri nello sport non sono tutti uguali e non pesano tutti alla stessa maniera.

    Nei 30 risultati utili di Vittorio Pozzo ci stanno un mondiale (quello drammatico del '38 vinto a Parigi contro i francesi), una olimpiade (l'unico oro del calcio italiano, nella storica e bellissima olimpiade di Berlino '36), una coppa internazionale (nel '35, era l'antenata degli europei).

    3 trofei immensi, fondamentali per la costruzione del mito del calcio italiano (due coppe Rimet nello spazio di 8 anni) e che ancora oggi rappresentano il più lungo e fruttuoso periodo d'oro (in tutti i sensi, perchè si nuotò nell'oro delle coppe e delle medaglie) del nostro calcio.

    Mancini ha fatto 30 risultati utili consecutivi tra qualificazioni agli europei, amichevoli, nations league, ovvero competizioni ufficiali e non ufficiali, con molti avversari mediocri o alla portata (a differenza di Pozzo che fece tutte manifestazioni ufficiali e incontrò i più forti del mondo)...e senza vincere ancora nulla...perchè qua per ora ci sono solo i titoli dei giornali e dell'oro nemmeno la placcatura.

    Tutto questo senza voler togliere i meriti al lavoro svolto da Mancini e all'impegno dei calciatori, che devono ricostruire dalle macerie e dall'onta dei mondiali di Russia mancati...ma siccome a ciascuno va il suo, è giusto che i numeri vengano spiegati e inseriti nella loro veritiera cornice storica, che ai quei numeri venga data un'anima, altrimenti siamo tutti bravi e siamo tutti uguali.
    è così.
    adesso vediamo nella fase diretta come si comporterà con squadre più serie
    Citazione Originariamente Scritto da Marco pl Visualizza Messaggio
    i 200 kg di massimale non siano così irraggiungibili in arco di tempo ragionevole per uno mediamente dotato.
    Citazione Originariamente Scritto da master wallace Visualizza Messaggio
    IO? Mai masturbato.
    Citazione Originariamente Scritto da master wallace Visualizza Messaggio
    Io sono drogato..

  12. #521
    Coccolacappelloni
    L'avatar di ANOLESO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Borgo D'io
    Messaggi
    30,010
    Like
    173
    Ringraziato 303 volte in 228 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Fabi Stone Visualizza Messaggio
    Belotti caprone è stato detto?
    Verratti imprescindibile.
    Alè Italia (cit).

    la squadre delle prime due partite ha fatto benissimo quindi cambiare qualcuno è difficile e doloroso.
    Però lasciare fuori Verratti e Chiesa è molto difficile...
    Belotti è un mezzo giocatore purtroppo
    Citazione Originariamente Scritto da SPANATEMELA Visualizza Messaggio
    parliamo della mezzasega pipita e del suo golllaaaaaaaaaaaaazzzoooooooooooooooooo contro la rubentus
    Citazione Originariamente Scritto da GoodBoy! Visualizza Messaggio
    ma non si era detto che espressioni tipo rube lanzie riommers dovevano essere sanzionate col rosso?


    grazie.




    PROFEZZOREZZAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

  13. #522
    Coccolacappelloni
    L'avatar di ANOLESO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Borgo D'io
    Messaggi
    30,010
    Like
    173
    Ringraziato 303 volte in 228 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Sean Visualizza Messaggio
    Alla statistica va fatta anche la tara, perchè i numeri nello sport non sono tutti uguali e non pesano tutti alla stessa maniera.

    Nei 30 risultati utili di Vittorio Pozzo ci stanno un mondiale (quello drammatico del '38 vinto a Parigi contro l'Ungheria), una olimpiade (l'unico oro del calcio italiano, nella storica e bellissima olimpiade di Berlino '36), una coppa internazionale (nel '35, era l'antenata degli europei).

    3 trofei immensi, fondamentali per la costruzione del mito del calcio italiano (due coppe Rimet nello spazio di 8 anni) e che ancora oggi rappresentano il più lungo e fruttuoso periodo d'oro (in tutti i sensi, perchè si nuotò nell'oro delle coppe e delle medaglie) del nostro calcio.

    Mancini ha fatto 30 risultati utili consecutivi tra qualificazioni agli europei, amichevoli, nations league, ovvero competizioni ufficiali e non ufficiali, con molti avversari mediocri o alla portata (a differenza di Pozzo che fece tutte manifestazioni ufficiali e incontrò i più forti del mondo)...e senza vincere ancora nulla...perchè qua per ora ci sono solo i titoli dei giornali e dell'oro nemmeno la placcatura.

    Tutto questo senza voler togliere i meriti al lavoro svolto da Mancini e all'impegno dei calciatori, che devono ricostruire dalle macerie e dall'onta dei mondiali di Russia mancati...ma siccome a ciascuno va il suo, è giusto che i numeri vengano spiegati e inseriti nella loro veritiera cornice storica, che ai quei numeri venga data un'anima, altrimenti siamo tutti bravi e siamo tutti uguali.


    giustissimo
    comunque onore a mancini che sta riuscendo a far giocare uno splendido calcio ad una nazionale priva di fenomeni
    Citazione Originariamente Scritto da SPANATEMELA Visualizza Messaggio
    parliamo della mezzasega pipita e del suo golllaaaaaaaaaaaaazzzoooooooooooooooooo contro la rubentus
    Citazione Originariamente Scritto da GoodBoy! Visualizza Messaggio
    ma non si era detto che espressioni tipo rube lanzie riommers dovevano essere sanzionate col rosso?


    grazie.




    PROFEZZOREZZAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

  14. #523
    Csar L'avatar di Sean
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    In piedi tra le rovine
    Messaggi
    95,025
    Like
    2,012
    Ringraziato 2,877 volte in 2,025 post

    Predefinito

    La prossima partita dell’Italia agli Europei: la sfida che decide l’avversaria e gli incroci, girone per girone

    Da Ucraina-Austria la sfidante degli azzurri agli ottavi. Le sfide decisive per strappare l’ultimo pass per il turno

    La possibilità o il rischio, dipende da come la si vede, di scontri di alto livello agli ottavi è concreto, pure di vedere Nazionali come Portogallo, Spagna e Croazia andare a casa. La squadra di Ronaldo, ha chance di passare da terza, può essere una mina vagante.



    Girone A

    L’Italia ha chiuso prima, a punteggio pieno. Aspetta di conoscere la sua avversaria, la seconda del gruppo C: Ucraina o Austria, che si sfidano nel pomeriggio a Bucarest. L’ex milanista Andryi Shevchenko e Franco Foda, c.t. delle due Nazionali, non sono in vena di fare calcoli, almeno a parole, ma un pareggione può farli contenti entrambi. In quel caso l’Ucraina arriva seconda e affronta l’Italia a Wembley il 26 giugno, l’Austria però ha ottime chance di passare (non ha mai superato il girone all’Europeo) da terza. Sempre nel gruppo dell’Italia, il Galles chiude secondo e pesca bene: una tra Finlandia, Russia e Danimarca. Dovrebbe farcela pure la Svizzera da terza. L’Italia poi ai quarti può trovare il Belgio.


    Girone B

    Si qualificano le quattro migliori terze, chi non arriva a 4 punti difficile possa sperare nel ripescaggio. Le gare di oggi definiranno le classifiche dei gruppi B e C. Il Belgio è primo, a meno di un improbabile tracollo con la Finlandia. Lukaku e soci pescheranno una terza. Può essere la Svizzera, ma c’è il rischio di vedersi recapitato il Portogallo. Nell’altra gara del girone B si giocano la qualificazione Danimarca e Russia. Ai russi quasi certamente basta un pari per avanzare, se perdono, probabile arrivo a tre, con anche la Finlandia se battuta dal Belgio.


    Girone C

    Anche qui si decide oggi. L’Olanda già qualificata da prima, affronta la Macedonia e agli ottavi è possibile l’incrocio con la Croazia. Dietro all’Olanda si giocano il secondo posto Ucraina e Austria, di cui si è già detto. Le attendono Italia e, con ogni probabilità, Germania.

    Girone D

    È il Biscuit Group. Domani con un pari sono sicure di passare Repubblica Ceca da prima e Inghilterra da seconda. I cechi però hanno ottime chance di prendere la Francia agli ottavi, l’Inghilterra una tra Svezia e Polonia, se la Spagna batte la Slovacchia.


    Girone E

    La Spagna deve vincere l’ultima gara con la Slovacchia per essere sicura di passare. Alla Svezia basta un pari con la Polonia per avanzare. Chi chiude da prima ha forse l’ottavo più facile del torneo contro: una tra Svizzera, Finlandia, Austria o Croazia.


    Girone F

    È il gruppo di ferro con Francia, Germania e Portogallo e si profila un biscottone storico. Ha fatto saltare il banco il pari della Francia in Ungheria. C’è una variabile non da poco. Il girone della morte gioca le ultime gare conoscendo già tutti i risultati delle altre, sapendo quindi con quale risultato (probabilmente un pareggio) si qualifica la terza e chi dovrebbero incontrare prima e seconda agli ottavi. Se la Germania batte l’Ungheria può chiudere da prima e prendere l’Austria. A Francia e Portogallo potrebbe andare bene il pari. I Bleus sfiderebbero probabilmente la Repubblica Ceca, il Portogallo dovrebbe farcela da terza e andare in bocca al Belgio. Meglio comunque che a casa.


    CorSera
    Ducunt fata volentem, nolentem trahunt

  15. #524
    SI VIS PACEM, PARA BELLUM L'avatar di topscorer
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Località
    Scampia
    Messaggi
    13,519
    Like
    773
    Ringraziato 1,195 volte in 941 post

    Predefinito

    [QUOTE=ANOLESO;10660533]la squadre delle prime due partite ha fatto benissimo quindi cambiare qualcuno è difficile e doloroso.
    Però lasciare fuori Verratti e Chiesa è molto difficile...
    Belotti è un mezzo giocatore purtroppo

    Giocando a 3 in mezzo per me, le cose più belle le hanno fatte vedere Barella Jorgiño e Locatelli.
    Verratti può stare tranquillo in panchina.
    Chiesa lo vedo alternativo ad Insigne, Berardi è stato devastante fino ad ora, non mi priverei mai di lui.
    Originariamente Scritto da BLOOD black
    per 1.80 mi mancano 4/5 cm ....

  16. #525
    Bodyweb Senior
    L'avatar di Venkman85
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    Liguria
    Messaggi
    4,068
    Like
    221
    Ringraziato 490 volte in 427 post

    Predefinito

    Più che altro Verratti è di cristallo, dobbiamo dosarlo sperando di arrivare il più avanti possibile. Se lo schieriamo titolare due partite di seguito ravvicinate il rischio di perderlo per il resto del torneo non è basso.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •