Banner grande 5 (Testobol)
Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: EMOM, opinioni?

  1. #1
    Bodyweb Advanced
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    50
    Like
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito EMOM, opinioni?


    Contenuto primo messaggio - Trova offerte
    In giro sento tanto parlare di Emom e dopo averlo provato, secondo me è una bomba. Funziona con un cronometor che ti avvisa ad ogni minuto, nel minuto si svolge l'esercizio e il reucpero è dato dal teempo rimanente ad esempio (faccio 50 push-up in 40'' recupero per 20'').
    Personalemnte allenandomi con loopband questo mi permette di mantenere intensità all'allenamento che altirmenti si appiattisce dopo una settimana. Ad esempio metti che trovo un movimento interessante e faticoso per un muscolo e lo faccio aumentando la difficoltà cioè con l'elastico piu pesante tempo una settimana e lo sento molto molto meno
    Ci sono due sucole di pensiero a riguardo, ci sta chi si pone un target ad esempio 20 rep per tutte le serie e chi va a esaurimento.
    Voi che ne pensate?

  2. # ADS
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Administrator
    L'avatar di Sergio
    Data Registrazione
    May 1999
    Località
    Orlando, Florida.
    Messaggi
    84,013
    Like
    1,893
    Ringraziato 1,456 volte in 1,007 post

    Predefinito

    Bho, sembra uno dei tanti modi per aumentare l'intensità al quale è stato dato un nome per potere essere venduto. Mi sembra che la cosa fondamentale sia il tempo di esecuzione e la scelta degli esercizi, poi le rep vedi un po' tu, c'è anche chi lo fa con 5 rep.

    Provalo e poi quando non lo senti più cambia ancora. Credo che i risultati si ottengano sempre con le solite cose, alta intensità, aumento pesi, ciclizzazione di differenti metodi, dieta equilibrata e giusto riposo.
    Poi per potere essere vendute queste cose devono avere un nome particolare, allenamento SCKKRTX e dieta SPDIKK, adesso si che sono fighi, li compro.

  4. #3
    Ultrà
    L'avatar di RAYBAN
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    13,784
    Like
    198
    Ringraziato 825 volte in 677 post

    Predefinito

    Premetto che questo genere di allenamenti non li conosco, ma a naso - se l'obiettivo è l'ipetrofia -starei su un range di ripetizioni più basso rispetto a come fai ora.
    Quindi le 20 che proponi, le trovo più azzeccate rispetto alle 50reps


  5. #4
    Bodyweb Advanced

    Data Registrazione
    Nov 2014
    Messaggi
    7,753
    Like
    1,453
    Ringraziato 461 volte in 389 post

    Predefinito

    Ciao , io mi alleno a corpo libero e lo uso , è un metodo per macinare molto volume
    A riguardo ha fatto un bel video anche Erik Neri


  6. #5
    Bodyweb Advanced
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    50
    Like
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da RAYBAN Visualizza Messaggio
    Premetto che questo genere di allenamenti non li conosco, ma a naso - se l'obiettivo è l'ipetrofia -starei su un range di ripetizioni più basso rispetto a come fai ora.
    Quindi le 20 che proponi, le trovo più azzeccate rispetto alle 50reps
    L’obbiettivo deve essere sempre quello di allenarsi bene e star bene. Fare massa èpiu difficile senza pesi, ma laddove cresce la condizione atletica migliora anche il tuo fisico.
    Sul numero di reps dirai che secondo te 50 sono troppe, però devi considerare che è come se ti facessi la prima di riscaldamento. Metti caso che ti fai 50pushup e ci impieghi 45 sec avrai 15sec per recuperare. Così facendo alla serie dopo ne farai 15 e a quelle dopo più o meno lo stesso

  7. #6
    Ultrà
    L'avatar di RAYBAN
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    13,784
    Like
    198
    Ringraziato 825 volte in 677 post

    Predefinito

    Teoricamente le 50 reps non le puoi considerare riscaldamento.
    Il riscaldamento serve da preparazione alle serie pesanti.
    Qui invece nelle serie successive c'è il decadimento delle ripetizioni dovuto alla stanchezza della prima serie da 40reps.

    Almeno ragionandola in termini di mentalità BBing.


  8. #7
    Bodyweb Advanced L'avatar di debe
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Pisa
    Messaggi
    2,895
    Like
    67
    Ringraziato 155 volte in 137 post

    Predefinito

    L'EMOM è una metodologia di allenamento che mi piace molto, ma l'ho conosciuta tardi e quando le palestre erano ormai chiuse (e io ero forse anche troppo "vecchio" per provare nuove sperimentazioni). Non ho quindi potuto constatare se porta a risultati in termini di composizione corporea sul medio-lungo periodo, però posso basarmi sui quelli che sono i princìpi fondamentali del BB e dunque credere che tali risultati siano assolutamente possibili. Tra l'altro è anche molto diffuso per l'allenamento della forza. Con l'EMOM di fatto si possono fare volumi enormi, perché possiamo tranquillamente lasciare sul bilanciere il carico con il quale avremmo fatto, che so, 8-10 ripetizioni, ed utilizzarlo però per fare serie magari da 3 ripetizioni, anche per una 30ina di minuti filati. Avremmo lo stesso stress meccanico perché il carico è il medesimo, ma per un numero di ripetizioni complessivamente molto più alto (90 contro magari 40-50), fatte con un'esecuzione migliore perché lavoriamo ad ampio buffer (buffer che ovviamente scende un po' serie per serie fino a portare anche ad un ottimo cedimento muscolare, magari sfiorato già in 8-10 serie). Il gesto migliora nella sua tecnica, lo stress sul muscolo è alto, ma con una bassa fatica nell'immediato e complessivamente alziamo molti chilogrammi in più. Non tutti sono pronti ad accettare che un 10*1 potrebbe essere migliore di un 1*10, ma già qui su questo forum qualcuno ha portato giustamente avanti questi concetti negli anni e mi ha sempre trovato d'accordo. Qui non solo alziamo il volume, ma lo esaltiamo proprio concettualmente. Se davvero il volume è il parametro più importante, l'EMOM può solo che far bene, perché sicuramente aiuta nel suo intento, portando anche ad uno stress metabolico non indifferente. A quel punto poi la progressione può prendere come al solito diverse strade: fare ripetizioni in più o alzare i chili. La cosa è anche molto più monitorabile, poiché fare 93 ripetizioni è già un miglioramento rispetto a 90, mentre con gli schemi "tradizionali" potremmo avere un guadagno tale non sufficiente ad aumentare il bilanciere di 5Kg o nemmeno a fare una ripetizione in più su 8-10, con la sensazione di essere magari in stallo, quando invece si sta migliorando. Questo perché il frazionamento è decisamente più alto nell'EMOM e quindi un guadagno di prestazione anche di un 1% risalterebbe immediatamente agli occhi.

    Detto questo, si può anche lasciare da parte il buffer e il cedimento dato dalla saturazione crescente dell'allenamento e spararsi tutte le serie a cedimento. Ma non lo consiglio per niente, in quanto si tratterebbe solo di fare abuso di congestione muscolare, si abbasserebbe il volume totale, di cervello ci si friggerebbe presto, il cortisolo andrebbe alle stelle e sa dio quante altre cose negative.

Discussioni Simili

  1. Chiarimenti su EMOM ed EDT
    Di Ironman2 nel forum Allenamento
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 10-08-2019, 18:46:01
  2. EMOM dip/pullup/pushup
    Di Vincenzo1992 nel forum Allenamento
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 08-08-2019, 18:54:10
  3. EMOM dip/pullup/pushup
    Di Vincenzo1992 nel forum Dieta ed Alimentazione
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 08-08-2019, 16:25:11

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •