Banner grande 4
Pagina 1611 di 1755 PrimaPrima ... 61111111511156116011608160916101611161216131614162116611711 ... UltimaUltima
Risultati da 24,151 a 24,165 di 26314

Discussione: Attenzione: Calcio Inside! Parte III

  1. #24151
    Mufasa
    L'avatar di CRI PV
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    esperto a 360°
    Messaggi
    3,034
    Grazie
    27
    Ringraziato 54 volte in 46 post

    Predefinito


    Contenuto primo messaggio - One Chance
    Citazione Originariamente Scritto da fede79 Visualizza Messaggio
    PINEDA UDINESE JUVENTUS – Difensore centrale di sostanza, Mauricio Pineda ha vestito diverse casacche eccellenti del campionato italiano. Dopo i primi passi in patria con l’Huracan, arriva la grande opportunità nel Boca Juniors. Quindi nel 1998 la chiamata dall’Italia dall’Udinese che lo vuole portare in Serie A. L’argentino ha raccontato a La Nacion un episodio avvenuto proprio con la maglia bianconera, il biscotto con la Juventus.
    Il biscotto

    Stando alle parole di Mauricio Pineda, il match incriminato risale alla stagione 2001-2002. E’ il 5 maggio 2002 e la Juventus ha bisogno di punti per raggiungere un traguardo importante. Al contrario, invece, l’Udinese si era già salvata e non aveva più obiettivi per il resto della stagione. Così, all’ultima giornata, ci fu un allineamento dei pianeti che giocava in favore della Juventus. L’Inter aveva perso e con una vittoria il club degli Agnelli sarebbe tornato a vincere lo scudetto dopo tre anni senza titoli. La gara finì proprio 0-2 per i torinesi. “Avevo giocato ogni partita e quella volta non giocai. Non volevo fare ‘biscotti’”, ha ammesso Pineda a La Nacion. “Qualche giorno prima, dissi che mi tirava un muscolo e non scesi in campo”.
    Avevo giocato ogni partita
    Mi è bastato un minuto x vedere che ha fatto 15 presenze

  2. # ADS
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #24152
    Bodyweb Senior
    L'avatar di marcu9
    Data Registrazione
    May 2009
    Località
    Palermo
    Messaggi
    12,951
    Grazie
    269
    Ringraziato 278 volte in 224 post

    Predefinito

    Dai che l'Inter è miracolosamente seconda.


  4. #24153
    Bodyweb Senior
    L'avatar di ottantino
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,191
    Grazie
    208
    Ringraziato 94 volte in 85 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da marcu9 Visualizza Messaggio
    Dai che l'Inter è miracolosamente seconda.
    Miracolosamente
    Winners are simply willing to do what losers won't.





  5. #24154
    Antonio Vacca’s Legacy
    L'avatar di Sly83
    Data Registrazione
    May 2003
    Località
    Sly's GYM
    Messaggi
    28,573
    Grazie
    375
    Ringraziato 899 volte in 706 post

    Predefinito

    Perche’ sparano mink1ate se poi e’ tutto pubblico

    gioco’ 15 partite, come dice Cri
    Citazione Originariamente Scritto da Sean Visualizza Messaggio
    un nome così se lo metti ad un gatto quello ti salta addosso e ti cava gli occhi.




  6. #24155
    Mufasa
    L'avatar di CRI PV
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    esperto a 360°
    Messaggi
    3,034
    Grazie
    27
    Ringraziato 54 volte in 46 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Sly83 Visualizza Messaggio
    Perche’ sparano mink1ate se poi e’ tutto pubblico

    gioco’ 15 partite, come dice Cri
    Perché tanto non frega niente a nessuno, basta dire che la Juve ruba
    Guarda con i falli di mano, solo qui discutevamo l assurdità della regola
    In stagione 7 rigori vs la Juve e andava tutto benissimo, come ne hanno dati 2 a favore, il delirio

  7. #24156
    L'ignorante illuminato
    L'avatar di Naturalissimo.88
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Big City
    Messaggi
    8,369
    Grazie
    45
    Ringraziato 86 volte in 78 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da CRI PV Visualizza Messaggio
    Perché tanto non frega niente a nessuno, basta dire che la Juve ruba
    Guarda con i falli di mano, solo qui discutevamo l assurdità della regola
    In stagione 7 rigori vs la Juve e andava tutto benissimo, come ne hanno dati 2 a favore, il delirio
    Ne avete avuti 12........

    Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk
    Citazione Originariamente Scritto da Barone Bizzio Visualizza Messaggio
    Naturalissimo ha ragione.

  8. #24157
    Csar
    L'avatar di Sean
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    In piedi tra le rovine
    Messaggi
    83,716
    Grazie
    1,338
    Ringraziato 1,866 volte in 1,382 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Naturalissimo.88 Visualizza Messaggio
    Ne avete avuti 12........

    Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk
    E 10 contro. Il saldo è +2.

    Rigori assegnati a favore

    Lazio 15
    Genoa 14
    Lecce 13
    Juventus 12
    Sampdoria 10
    Inter 10
    Roma 9
    Atalanta 9
    Fiorentina 9
    Torino 8
    Milan 7
    Spal 7
    Verona 7
    Cagliari 6
    Bologna 6
    Sassuolo 5
    Parma 4
    Brescia 3
    Napoli 3
    Udinese 0


    Rigori assegnati a sfavore


    Lecce 12
    Brescia 10
    Parma 10
    Juventus 10
    Torino 9
    Sassuolo 9
    Fiorentina 9
    Udinese 9
    Roma 9
    Genoa 8
    Bologna 8
    Cagliari 8
    Milan 7
    Spal 6
    Verona 6
    Sampdoria 6
    Lazio 6
    Atalanta 6
    Napoli 5
    Inter 4


    Per Speculum In Aenigmate

  9. #24158
    Csar
    L'avatar di Sean
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    In piedi tra le rovine
    Messaggi
    83,716
    Grazie
    1,338
    Ringraziato 1,866 volte in 1,382 post

    Predefinito

    L’Inter al secondo posto insieme alla Lazio e Conte sulle montagne russe. Per pensare allo scudetto è ormai troppo tardi

    INTER – TORINO 3-1
    Secondo posto, non avesse buttato via gran parte di se stessa l’Inter avrebbe potuto lottare anche per lo scudetto. Ma ormai otto punti e lo svantaggio dello scontro diretto perduto sono troppi, per cui un secondo posto in coabitazione con la Lazio oggi è già molto.

    Anche la partita con il Torino ha avuto per l’Inter risvolti thrilling. Non sapendo come complicarsi ulteriormente la condizione di eterna incompiuta, si è perfino fatta gol quasi da sola. Lasciando che per un bel po’ l’immaginazione galoppasse con il povero (si fa per dire…) e fustigassimo Antonio Conte in fuga da Milano. Non si capisce bene se cacciato oppure in ritirata lui stesso. Per fortuna dei nerazzurri i gol di Young, Godin e Lautaro hanno scacciato via le fosche immagini e anzi si è paradossalmente scoperto l’Inter addirittura al secondo posto. In questo pazzo campionato d’estate non è difficile trovare chi fa disgraziatamente peggio per cui basta una vittoria e il premio è altissimo. Non c’è al momento un’Inter pessima e un’Inter ideale, con o senza Eriksen, con o senza Skriniar e via così, c’è un’Inter inventata di volta in volta da Antonio Conte. L’Inter definitiva e assoluta difficilmente si farà in tempo a vederla in questa stagione.

    L’unica verità che possiamo cogliere da questo folle circuito di partite a ripetizione è che non si può condannare e cacciare Conte dopo una sconfitta e riassumerlo e dargli fiducia dopo una vittoria. Non c’è alcuna logica nel calcio che stiamo vedendo e non possiamo ragionare con la sua stessa follia. Vada come vada ormai questa stagione è andata, e l’Inter deve tener duro per qualche anno. Credo non ci sia altro da fare.

    https://bocca.blogautore.repubblica....ella-stagione/


    Per Speculum In Aenigmate

  10. #24159
    Csar
    L'avatar di Sean
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    In piedi tra le rovine
    Messaggi
    83,716
    Grazie
    1,338
    Ringraziato 1,866 volte in 1,382 post

    Predefinito

    GIORNATA N. 32

    Sabato 11 luglio 2020

    Lazio – Sassuolo 1-2
    Brescia – Roma 0-3
    Juventus – Atalanta 2-2

    Domenica 12 luglio 2020
    Genoa-Spal 2-0
    Cagliari – Lecce 0-0
    Fiorentina – Verona 1-1
    Parma – Bologna 2-2
    Udinese – Sampdoria 1-3
    Napoli – Milan 2-2

    Lunedì 13 luglio 2020
    Inter – Torino 3-1


    Per Speculum In Aenigmate

  11. #24160
    Csar
    L'avatar di Sean
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    In piedi tra le rovine
    Messaggi
    83,716
    Grazie
    1,338
    Ringraziato 1,866 volte in 1,382 post

    Predefinito

    Dopo la giornata 32

    Juventus 76
    Inter 68
    Lazio 68
    Atalanta 67
    Roma 54
    Napoli 52
    Milan 50
    Sassuolo 46
    Verona 44
    Bologna 42
    Cagliari 41
    Parma 40
    Fiorentina 36
    Udinese 35
    Sampdoria 35
    Torino 34
    Genoa 30
    Lecce 29
    Brescia 21
    Spal 19


    Per Speculum In Aenigmate

  12. #24161
    Csar
    L'avatar di Sean
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    In piedi tra le rovine
    Messaggi
    83,716
    Grazie
    1,338
    Ringraziato 1,866 volte in 1,382 post

    Predefinito

    Manchester City, Champions League salva: revocata la squalifica di 2 anni per violazione del fair play finanziario

    Il Tas di Losanna ha accolto il ricorso del club contro la stangata ricevuta dalla Uefa lo scorso 14 febbraio. Il City dovrà solo pagare una multa di 10 milioni (anziché 30)

    Cucù, la squalifica non c’è più. La sentenza del Tribunale Arbitrale dello Sport (Tas) di Losanna è come un colpo di magia per il Manchester City, che ritrova la Champions League stagione 2020-2021 e un introito stimato in almeno 100 milioni di sterline. Il Tas ha cancellato la squalifica di due anni dalle Coppe europee, che era stata imposta ai Citizen dalla Uefa per le violazioni del regolamento sul Fair play finanziario (sopravvalutazione delle entrate relative a sponsorizzazioni legate all’Abu Dhabi United Group e mancate informazioni relative al break-even presentate tra il 2012 e il 2016).

    Alla base della punizione inflitta dalla Uefa c’erano le rivelazioni del giornale tedesco Der Spiegel su una serie di mail intercettate in una vera e propria Football Leaks. Per il Tas, però, la mancanza di confessioni o di prove documentali dirette ha fatto crollare il castello delle accuse. In pratica: un’assoluzione per insufficienza di prove. È stata confermata la mancata collaborazione del club dello sceicco Mansour e del presidente Al Mubarak — e questo è costato la multa — ma il Tas non si è spinto oltre: «Le presunte violazioni segnalate dagli organi di controllo della Uefa non sono state provate o sono cadute in prescrizione a causa del periodo di 5 anni previsto dai regolamenti».


    Il City è stato acquistato dallo sceicco Mansour, della famiglia reale di Abu Dhabi, nel 2008, pagando 210 milioni sterline (232 milioni di euro) al thailandese Thaksin Shinawatra. Da allora Mansour ha investito più di 1,5 miliardi di euro in cartellini di calciatori, staff tecnici, stipendi e strutture come il modernissimo centro di allenamento. Risultato: 4 Premier League, 5 Coppe di Lega e 2 F.A. Cup. Non, però, la Champions.

    La Uefa si trova ad affrontare una cocente sconfitta e il presidente Ceferin forse già immaginava questa Caporetto quando, nelle settimane scorse, ha parlato di modifiche al Fair play finanziario per permettere a chi vuole investire di farlo liberamente, dietro il pagamento di una luxury tax che andrà a beneficio dei club che si manterranno invece rigorosi nei loro bilanci. Come succede nella Nba. Un esempio che si poteva copiare ma che non piaceva a Platini.

    La riammissione del City, secondo in campionato dietro il Liverpool, toglie a Chelsea, Leicester e Manchester United la speranza di andare nell’Europa che conta anche con il quinto posto. Si giocheranno in tre due soli slot. Il primo spiffero di calciomercato, invece, riguarda Pep Guardiola. Aveva detto che non avrebbe mai abbandonato la nave che affonda, ma ora che il City è salvo potrebbe chiedere di tornare al Barcellona, con un nuovo presidente, per la felicità di Leo Messi.



    CorSera


    Per Speculum In Aenigmate

  13. #24162
    Csar
    L'avatar di Sean
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    In piedi tra le rovine
    Messaggi
    83,716
    Grazie
    1,338
    Ringraziato 1,866 volte in 1,382 post

    Predefinito

    City, Psg, Milan: ecco perché il Fair play finanziario Uefa va cambiato

    Per la terza volta il Tas di Losanna dà torto all’Uefa e ragione ai club in materia di financial fair play: un sistema che genere troppe storture e troppi tentativi di aggirarlo. Che non possono essere provati

    Di fronte all’ennesima porta in faccia che l’Uefa si prende quando porta il Fair play finanziario davanti a un tribunale si può fare come ha fatto l’ad della Liga Tebas (che sperava in una punizione del City) ovvero contestare il tribunale: «Il Tas non è all’altezza». Oppure si può cominciare a contestare il Fair play finanziario. Ed è la strada più interessante.

    L’istituto, nato per calmierare gli azzardi del calcio, si basa su principi discutibili (vietare a un imprenditore di investire in libertà) e ha prodotto storture vere, tra tutte incrementare la distanza tra i top club e gli altri. Ma non è solo questo. Perché se un sistema provoca il moltiplicarsi di metodi per aggirarlo qualcosa non va. Se poi è anche impossibile provare questi metodi (le sponsorizzazioni monstre tra gruppi della stessa proprietà come nel caso del City e del Psg o le plusvalenze farlocche) le cose peggiorano così tanto da far perdere credibilità all’intero sistema. Hanno dunque ragione a storcere il naso tutti quelli che, con il fair play finanziario, sono stati costretti a fare i conti seriamente (chi più chi meno, dall’Inter alla Roma, fino al Milan che ha persino sottoscritto un accordo transattivo rinunciando a un anno di Coppe pur di «regolare» il passato).


    Anche nei casi che fanno sorgere più dubbi, com’erano quelli di City e Psg, le prove non ci sono, le indagini Uefa sono insufficienti o arrivano fuori tempo massimo: a carico degli inglesi gli uomini di Nyon avevano portato sostanzialmente le fughe di notizie di football leak. Al Tas non è bastato. Allo stesso modo, il Tribunale arbitrale aveva dato ragione al Psg, annullando la decisione di Nyon che voleva tornare a investigare sui conti della società parigina. Ma persino il Milan del tanto vituperato Yonghong Li aveva ottenuto ragione dal Tas: è vero che Elliott era appena subentrato, ma è altrettanto vero che Losanna aveva smentito l’Uefa su alcuni punti importanti (dal business plan alla continuità aziendale a rischio). Di fronte a tutto questo, la cosa più seria sarebbe la più radicale: cambiare il Fair play finanziario in modo sostanziale.


    CorSera


    Per Speculum In Aenigmate

  14. #24163
    Csar
    L'avatar di Sean
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    In piedi tra le rovine
    Messaggi
    83,716
    Grazie
    1,338
    Ringraziato 1,866 volte in 1,382 post

    Predefinito

    Juventus, col Sassuolo Sarri chiede il salto di qualità in vista della Champions

    In arrivo una delle squadre più in forma del momento, il tecnico pensa anche alla finale a otto di Lisbona. Bernardeschi potrebbe riposare e lasciare spazio a Douglas Costa

    Lo scudetto, il titolo di capocannoniere, la Champions League. Anche se il nono tricolore consecutivo è sempre più vicino per la squadra di Sarri dopo aver disinnescato, non senza fatica, l'Atalanta, la partita di mercoledì con il Sassuolo resta uno dei passaggi chiave di questa fase della stagione. Un impegno difficile contro una delle squadre più in forma del momento, di sicuro la più prolifica in attacco come dimostrano i 18 gol nelle 7 partite dopo lo stop. Segna tanto ma concede anche molto la squadra di De Zerbi, 54 gol subiti di cui 15 nelle ultime 7: lo scenario che più si adatta alla fame di gol di Cristiano Ronaldo, riavvicinatosi sensibilmente al trono di Immobile per meriti propri ma anche per il momento di crisi vissuto dall'attaccante della Lazio.

    Obiettivo Champions

    Anche se il tricolore è ormai dietro l'angolo, vista la marcia a singhiozzo di Inter e Lazio e il vantaggio accumulato dalla Juventus, in vista di agosto Sarri studia un ulteriore salto di qualità per giocarsi le proprie chance in Champions League. Per superare indenne il ritorno degli ottavi con il Lione e sognare nell'eventuale finale a otto di Lisbona, alla Juventus serve un salto di qualità. La strada che Sarri intende percorrere è quella che l'ha reso profeta del calcio italiano: la continuità, la ripetitività, la creazione di meccanismi di gioco rodati grazie ad un nucleo di titolari che difficilmente viene modificato, se non per necessità.

    I cambi

    Non a caso nell'allenamento odierno il tecnico ha concesso un giorno di riposo a Bentancur, Bernardeschi, Danilo, Cuadrado, Matuidi e Ronaldo, optando per una seduta personalizzata per Bonucci, de Ligt e Rabiot. Scelte operate per far recuperare al meglio gli interpreti del suo spartito, per averli in condizioni migliori sia mercoledì con il Sassuolo che il 20 luglio contro la Lazio. A Reggio Emilia Sarri dovrà rinunciare a Cuadrado, squalificato, oltre agli infortunati Khedira, Demiral (che ha ripreso ad allenarsi con il gruppo ma è ancora lontano dalla migliore condizione) e De Sciglio. Dubbi anche per Rabiot, Bentancur e Bernardeschi, diffidati e a rischio squalifica per il big match con la Lazio: proprio il fantasista toscano potrebbe accomodarsi in panchina lasciando spazio a Douglas Costa. Sia Rabiot che Bentancur dovrebbero partire titolari: la continuità resta il dogma indeclinabile della seconda fase del sarrismo in bianconero.

    https://www.repubblica.it/sport/calc...ons-261850500/


    Per Speculum In Aenigmate

  15. #24164
    Csar
    L'avatar di Sean
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    In piedi tra le rovine
    Messaggi
    83,716
    Grazie
    1,338
    Ringraziato 1,866 volte in 1,382 post

    Predefinito

    Ibrahimovic è uno straordinario giocatore del passato, Rangnick può essere un altro Sacchi

    Lo svedese non è più abbastanza grande per fermare la ricerca di un nuovo equilibrio. Giusto adesso non ricominciare da capo ma tentare una strada diversa con il tedesco

    di Mario Sconcerti

    Milan e Napoli mi sono sembrate due squadre contente di sé, anche nel minimo. Di gioco poco, i quattro quinti dei palloni sono stati passaggi indietro, cioè accademia, considerare sufficiente saper tenere il pallone. È stata una buona partita accademica, senza velocità, senza cattiveria, dove si è cercato di far vedere agli arbitri e al mondo televisivo quanto saremmo stati bravi in stagione se solo ce ne fosse stato il mezzo. In fondo è quello che dice anche Ibrahimovic senza vergogna: se arrivavo dall’inizio potevamo vincere lo scudetto. Che è la soluzione ideale per dire che la squadra è niente senza di lui e giustifica il rifiuto che sembra opporgli il nuovo che arriva. È troppo pieno di sé Ibrahimovic e più l’età avanza, più ha bisogno lui di allargarsi a copertura di uno spazio inversamente proporzionale. C’è molto in lui del vecchio Milan, quello che è ancora stabilmente settimo proprio perché ha bisogno di vivere nel passato fino in fondo. Ibra è uno straordinario giocatore di ieri, che non è poco, ma non è più abbastanza grande per turbare la ricerca di un nuovo equilibrio. Niente esime dall’errore prossimo, ma niente nemmeno deve convalidare quello del passato. Questo Milan dolce, così così, poco ambizioso, contento del sufficiente, tormentato dalle confessioni ormai troppo frequenti del vecchio svedese, si sta spegnendo per esaurimento. Senza rimpianti.


    Non c’è niente da trattenere di tanti anni passati a vuoto. Giusto adesso non ricominciare da capo, ma tentare una strada diversa. Chi non conosce Rangnick basta s’informi. Non è un ragazzo, ha 62 anni, da 21 lo chiamano il professore. Può essere un altro Sacchi, un altro Zeman, può darsi si consumi nello stesso modo, ma si è conquistato il diritto di essere una diversità. Non ha diritto all’ignoranza. Parte di quanto detto per il Milan vale anche per il Napoli, esatto opposto scolastico. Buone squadre senza paternità vera, senza chi le guidi nei dettagli sul campo. Ma questo è un limite di tutto il nostro calcio. L’Atalanta ci sta salvando dalla riflessione finale. Siamo pieni di splendide squadre perdenti, ma ci meravigliamo alla fine che a vincere sia ancora una brutta Juve. Il problema è ancora: come evitarlo?


    Per Speculum In Aenigmate

  16. #24165
    Mufasa
    L'avatar di CRI PV
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    esperto a 360°
    Messaggi
    3,034
    Grazie
    27
    Ringraziato 54 volte in 46 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Naturalissimo.88 Visualizza Messaggio
    Ne avete avuti 12........

    Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk
    Cosa non è chiaro di rigori per falli di mano?

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •