Banner grande 2
Pagina 5 di 5 PrimaPrima ... 2345
Risultati da 61 a 74 di 74

Discussione: esperienze

  1. #61
    Bodyweb Advanced L'avatar di spidermorfeo
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,030
    Grazie
    1
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito


    Contenuto primo messaggio - One Chance
    Secondo voi con ghiaccio e artrosilene 2 volte al dì va bene per fare passare il picco di infiammazione alla spalla? Io così qualche tendinite l'ho superata.. (una brutta al polso).

  2. # ADS
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #62
    tardona's lover e tanardo
    L'avatar di Steel77
    Data Registrazione
    Feb 2002
    Località
    a casa mia alla ricerca di me stesso
    Messaggi
    68,260
    Grazie
    519
    Ringraziato 531 volte in 379 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da spidermorfeo Visualizza Messaggio
    Secondo voi con ghiaccio e artrosilene 2 volte al dì va bene per fare passare il picco di infiammazione alla spalla? Io così qualche tendinite l'ho superata.. (una brutta al polso).
    va bene.oppure puoi anche alternare 1min di ghiaccio e 1 caldo x 5 min.
    ______________________________________________________________________________
    Citazione Originariamente Scritto da LO SCAPPELLATORE Visualizza Messaggio
    madonna che kazzo in kulo che ho appena preso...
    Citazione Originariamente Scritto da LO SCAPPELLATORE Visualizza Messaggio
    Ho preso un kazzo in kulo di dimensioni oscene
    Citazione Originariamente Scritto da LOSCAPPELLATORE Visualizza Messaggio
    te lo puppereiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
    Citazione Originariamente Scritto da huntermaster Visualizza Messaggio
    Io voglio foto. Foto di kazzi

  4. #63
    Banned

    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    8,753
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito

    Io ormai un anno fa mi sono infortunato al polso, in modo abbastanza sciocco: facendo lento avanti seduto (periodo di forza) e alla fine dell'esercizio, invece di mollare a terra il bilanciere l'ho sbalzato in avanti e rallentato tenendolo di polso (tutto per non far rumore.. ) e ho sentito uno strattone dal lato esterno del polso, all'altezza della capsula. Non ho sentito subito dolore, ma dopo qualche minuto cominciava a dar fastidio, il giorno dopo avevo la mano gonfia... rimasta così due giorni.

    Da lì il dolore si faceva fastidioso in qualsiasi sforzo del polso con il palmo verso l'alto (tipo curl bilanciere) mentre la presa non aveva alcun problema.

    Provato laser e ultrasuoni, fasciature elastiche... niente da fare. Col tempo è diminuito ma rimasto pesantemente; sotto consiglio del fisiatra ho fatto un'ecografia ed evidenziava una tendinite al terzo e quinto tendine dlela mano... ma non sul fianco del polso. Fermato due mesi invece dell'uno consigliato, non ho risolto niente (se non una perdita di tono e forza..). A settembre ho ricominciato comunque ma abbinandoci tens (con l'elettrostimolatore di casa) sulla zona dolorante, due volte al giorno e usando una fasciatura rigida per gli allenamenti e devo dire che mi quasi completamente passato. Averlo saputo prima...

  5. #64
    Bodyweb Advanced L'avatar di spidermorfeo
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,030
    Grazie
    1
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito

    Sembra andato apposto, vediamo oggi che devo fare petto.. E cmq

  6. #65
    Bodyweb Advanced L'avatar di spidermorfeo
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,030
    Grazie
    1
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito

    Sembra andato apposto, vediamo oggi che devo fare petto.. E cmq sia il mio istruttore dice che potrebbe essere dovuto al fatto che non posiziono bene le spalle quando faccio panca e porto in bilanciere troppo vicino al petto alto, sforzando le spalle..

  7. #66
    Bodyweb Member
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    casalnuovo di napoli
    Messaggi
    4
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito

    sono gaetano facevo corsa e soffro di condropatia ai 2 ginocchi
    sono alto 185 cm. peso 80kg. da 4 anni dopo un allenamento facevo corsa in salita, ma mi sono infortunato durante la discesa.
    sono stato operato a fine 2004 di lateral rtelease al ginocchio destro, ho fatto punture di acido ialuronico, ho preso medicine condroproettivi come il done ed il condral, ho fatto elettrostimolazione ai quadricipiti per avre un buon tono muscoalare, ma allfine mi ritrovo sempre coi miei dolori ai ginocchi.
    c'è qualcuno che è guarito da quetsa patologia che ripeto la condropatia , usura della cartilagine, vi ringrazio per le risposte

  8. #67
    Bodyweb Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    2
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito varicocele

    io ho varic. 1 grado e sono preoccupato , potrebbe aumentare continuando il bb e aerobica.
    un dottore sportivo mi ha detto che se voglio continuare dovrei operarmi adesso.

    stavo pensando alla scleroembolizzazione se possibile

    qualcuno ha esperienze in merito , anche a proposito di eventuali ricadute ?
    saluti

  9. #68
    Bodyweb Member L'avatar di mesoshock
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    ravenna
    Messaggi
    1
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito

    Salve a tutti, sono fisioterapista e manipolatore fasciale. Ho letto con interesse diverse problematiche soprattutto quelle legate al dolore in seguito ad intensa attività fisica o traumi sportivi come quelli che vengono definiti "strappi" "distrazioni" "distorsioni". Ebbene spesso il dolore è legato a sequenze miofasciali densificate a monte dell'articolazione. Il dolore è recepito a livello dell'articolazione perchè il centro percettivo dei nocicettori stirati o stimolati è sull'articolazione ma il centro di coordinazione dei muscoli di una determinata sequenza è il vero responsabile del disequilibrio percui è su tali punti che il fasciaterapeuta agisce. Ho letto di molte persone che cercano un fasciaterapeuta ma non trovandone rimangono in balia di metodiche meno mirate senza risultati soddisfacenti, ricordando che la manipolazione fasciale è piuttosto dolorosa e che lascia un'indolenzimento a volte anche notevole per circa 7 giorni vi segnalo il sito dal quale è possibile rintracciare un fasciaterapeuta professionista (fisioterapista abilitato alla metodica originale) nella Vostra zona: http://nuke.fascialmanipulation.com/

    Saluti cordiali a tutti, a presto!

  10. #69
    Bodyweb Advanced L'avatar di raffama
    Data Registrazione
    May 2011
    Località
    puglia
    Messaggi
    765
    Grazie
    122
    Ringraziato 34 volte in 33 post

    Predefinito

    porto anche io la mia testimonianza di infortunio,un pò di tempo fa ebbi un infortunio alla caviglia abbastanza serio,tanto che fu necessario l'ingessatura,dopo un mese la mi fu tolta e qui tutto bene la micro frattura era guarita,tornai in palestra cominciai ad allenarmi dopo circa un mesetto cominciai a notare che la caviglia mi si gonfiava ma senza avvertire nessun dolore,cosi decisi di andare dal medico che per mia sfortuna mi riscontro una flebite,dovuta al fatto di non aver fatto una giusta convalescenza ed un adeguata fisioterapia,mi prescrisse delle capsule,quando le comprai leggendo le indicazione e il contenuto notai che era un antiossidante naturale quindi in integratore tra cui conteneva anche acido lipoico qualcosa che già conoscevo,poi vai a demonizare gli integratori,dopo un mesetto di questa integrazione un cps al giorno,tutto ritorno al suo posto,flebite guarita

  11. #70
    faccinaro banale
    L'avatar di Eagle
    Data Registrazione
    Dec 2001
    Messaggi
    12,722
    Grazie
    27
    Ringraziato 442 volte in 265 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mesoshock Visualizza Messaggio
    Salve a tutti, sono fisioterapista e manipolatore fasciale. Ho letto con interesse diverse problematiche soprattutto quelle legate al dolore in seguito ad intensa attività fisica o traumi sportivi come quelli che vengono definiti "strappi" "distrazioni" "distorsioni". Ebbene spesso il dolore è legato a sequenze miofasciali densificate a monte dell'articolazione. Il dolore è recepito a livello dell'articolazione perchè il centro percettivo dei nocicettori stirati o stimolati è sull'articolazione ma il centro di coordinazione dei muscoli di una determinata sequenza è il vero responsabile del disequilibrio percui è su tali punti che il fasciaterapeuta agisce. Ho letto di molte persone che cercano un fasciaterapeuta ma non trovandone rimangono in balia di metodiche meno mirate senza risultati soddisfacenti, ricordando che la manipolazione fasciale è piuttosto dolorosa e che lascia un'indolenzimento a volte anche notevole per circa 7 giorni vi segnalo il sito dal quale è possibile rintracciare un fasciaterapeuta professionista (fisioterapista abilitato alla metodica originale) nella Vostra zona: http://nuke.fascialmanipulation.com/

    Saluti cordiali a tutti, a presto!
    ciao, il sito che hai linkato non funziona quando vado alla sezione ricerca professionisti.
    Sai di qualcuno nella zona di milano e provincia?

    grazie

    Eagle
    Io credo nelle persone, però non credo nella maggioranza delle persone. Mi sa che mi troverò sempre a mio agio e d'accordo con una minoranza.

    NEUROPROLOTERAPIA - la nuova cura per problemi articolari e muscolari. Mininvasiva ma soprattutto, che funziona!
    kluca64@yahoo.com

  12. #71
    Bodyweb Advanced L'avatar di Everett
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    471
    Grazie
    16
    Ringraziato 9 volte in 9 post

    Predefinito

    Racconto la mia esperienza , anche se non mi son fatto male allenandomi , ma sciando.

    31 Gennaio 2010 , mi sono rotto tibia in 11 pezzi , perone e testa dell'omero . Dopo svariati mesi di ospedale son ritornato sulle mie gambe verso Agosto e con una placca tibiale che ho tolto a Maggio 2011.

    Le terapie che ho eseguito per assurdo convergono tutte sulla spalla , poichè la gamba non ha toccato articolazioni seppur distrutta.
    Ho fatto 1 mese in ospedale e riabilitazione ogni giorno , successivamente per quasi 2 mesi , sempre fisioterapia alla spalla ogni giorno.

    Dopoquesto mi trovavo con la gamba senza muscolo ,il quadricipite era la metà di quello sano ed il polpaccio molto molto gonfio per ristagno dei liquidi. La spalla aveva ripreso mobilità al 70%, ad esser buoni.

    Ho ripreso a fare bodybuilding ad Ottobre2011 . Faccio stretching ogni volta che mi alleno ed è questa la cosa che mi ha aiutato più di tutto.
    Per i muscoli della gamba seguo una normalissima scheda , squat affondi pressa leg ext ecc
    Per la spalla cerco esercizi che vadano bene per chi ha atteggiamento cifotico ,ma niente di particolare in genere , ogni tanto mi accorgo cmq che ho meno forza rispetto all'altra ,ma allenandomi la differenza tende ad attenuarsi.
    Per il polpaccio : attualmente ho ancora un pò di ematoma che è lentissimo a riassorbirsi poichè è nella zona in cui la tibia è a contatto con la pelle nella parte anteriore della gamba inferiore e si vede che il muscolo è più flaccido/gonfio dell'altro. Mi stà aiutando moltissimo la corsa in questo ; dopo 2 settimane ho visto risultat che invece non ho avuto con calf, squat ed altro.

    Le medicine assunte :
    Hiruroid , ma non mi ha dato grandi risultati
    Reparil , per dolori muscolo/articolari , discreto
    Aulin , ne ho presi anche troppi
    Punture in pancia di deltaparina
    Antibiotici ed antinfiammatori vari...

    Per la gamba mi ha aiutato molto la calza elastica contro il ristagno dei fluidi , avrei dovuto metterla per molto molto più tempo.

    Cosa cambierei in quanto fatto ? Farei molta più fisioterapia alla spalla , massaggi e ginnastica correttiva.

  13. #72
    Mangiatore di vite altrui
    L'avatar di Giampo93
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Messaggi
    3,390
    Grazie
    289
    Ringraziato 681 volte in 480 post

    Predefinito

    Ho appena notato questa discussione..spero che qualcuno possa trarre utilità dalla mia esperienza...
    Ad ottobre,dopo aver sperimentato vertigini, rigidità al collo e parestesie,una rm evidenzia due protrusioni (c3-c4,c4-c5) di cui una molto lieve,una piuttosto grave,causate da un'inversione della curva del rachide cervicale. Tra lo stop iniziale (credevo fosse una semplice contrattura) e quello successivo alla diagnosi,perdo quasi due mesi. Intanto faccio massoterapia e trazioni...la situazione è tutto sommato buona. Ho imparato anche le tecniche mezieres (che eseguo una volta a settimana). Purtroppo le mie ambizioni in palestra sono ridimensionate...via squat,stacchi,military e rematore con bilanciere, ho cercato da poco di introdurre il rematore con manubri su panca,ma ho ancora dei problemi. Il resto dell'allenamento procede benone,e raramente provo dei fastidi /rigidità (soprattutto al mattino). Continuo ad allenarmi con tenacia,conscio di una situazione decisamente invalidante già a 21 anni (e non solo per quel che riguarda il bb) ma che nella vita c'è certamente di peggio quando sto davvero male prendo un fans,ma ciò accade davvero molto di rado...sto cercando di evitare in ogni modo che degeneri in ernia,attraverso una postura migliore e tanto stetching,locale e (mezieres) globale

  14. #73
    Bodyweb Member
    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    11
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito

    hai provato altre terapie sulla cervicale ?
    Cui porta la mugghieri ad ogni festa, nun ci manchirà dogghia di testa.
    (Chi accompagna la moglie ad ogni festa, certo avrà
    mal di testa).

  15. #74
    Mangiatore di vite altrui
    L'avatar di Giampo93
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Messaggi
    3,390
    Grazie
    289
    Ringraziato 681 volte in 480 post

    Predefinito

    Faccio giornalmente stretching e mobilità,evitando back squat e lenti...e sto piuttosto bene
    Citazione Originariamente Scritto da Alberto84 Visualizza Messaggio
    Te lo dico io gratis che devi fare per crescere: devi spignere fino a cagarti in mano


    Citazione Originariamente Scritto da debe Visualizza Messaggio
    Chi è che è riuscito a trasformarti in un assassino mangiatore di vite altrui?
    Citazione Originariamente Scritto da Zbigniew Visualizza Messaggio
    Kurt non sarebbe capace di distinguere, pur avendoli assaggiati entrambi, il formaggio dalla formaggia.
    Un indecente crogiuolo di dislessia e malattie veneree.

Discussioni Simili

  1. M3 POWER: esperienze?
    Di multipower nel forum Body Building Pro e Gare
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-04-2005, 17:36:09
  2. Info di esperienze con ZMA
    Di Lawrence nel forum Integratori uso e caratteristiche.
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 21-01-2001, 13:11:00

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •