Banner grande 2
Pagina 2 di 11 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 16 a 30 di 151

Discussione: Cyclization for beginners...

  1. #16
    Bodyweb Advanced
    L'avatar di pette
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    1,064
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito


    Contenuto primo messaggio - One Chance
    Citazione Originariamente Scritto da luigi_ego Visualizza Messaggio
    grazie per i complimenti...

    Bravo.
    Come base di partenza è interessante.

  2. # ADS
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #17
    Bodyweb Advanced
    L'avatar di Gaara
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,770
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da the_drifter Visualizza Messaggio
    veramente un gran bel lavoro luigi.

    un unico appunto personale: IMO la fase di ipertrofia va prima della forza
    quoto.
    Citazione Originariamente Scritto da the tongue Visualizza Messaggio
    anche a me piace il micione nero di 7 chili e mezzo a cui fare le fusa figurati, ma io mi riferivo specificamente allo sporgere delle piccole labbra dalle grandi labbra.sgradevole chiaro?

  4. #18
    PanzaLifter-SeccoBuilder
    L'avatar di luigi_ego
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    10,466
    Grazie
    10
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pette Visualizza Messaggio
    Bravo.
    Come base di partenza è interessante.
    ovviamente è solo questo... una base... di sicuro non è la programmazione definitiva dell' allenamento... l' unica intenzione di questo post, era quella di dare una linea di base su come muoversi in una programmazione
    le cose più belle della vita, o sono illegali, o sono immorali..o fanno ingrassare! "George Bernard Shaw"

  5. #19
    PanzaLifter-SeccoBuilder
    L'avatar di luigi_ego
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    10,466
    Grazie
    10
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gaara Visualizza Messaggio
    quoto.
    in ottica BB, di preciso, quale vantaggio da il fare prima la fase di ipertrofia??

    imho si può fare in entrambi i modi, per un neofita però, è consigliabile fare prima un micro di forza... ovviamente sarà sempre un ibrido o un programma di forza ipertrofica, niente di complicato...
    le cose più belle della vita, o sono illegali, o sono immorali..o fanno ingrassare! "George Bernard Shaw"

  6. #20
    Bodyweb Member

    Data Registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    658
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da luigi_ego Visualizza Messaggio
    in ottica BB, di preciso, quale vantaggio da il fare prima la fase di ipertrofia??

    imho si può fare in entrambi i modi, per un neofita però, è consigliabile fare prima un micro di forza... ovviamente sarà sempre un ibrido o un programma di forza ipertrofica, niente di complicato...
    Credo che molto dipenda dal protocollo che intendi utilizzare nel ciclo di forza (e magari anche da come strutturi la fase di ricondizionamento). Se vuoi eseguire un ciclo di forza pura con carichi dall'85-90% in su, farlo subito dopo una fase di ricondizionamento in cui hai usato carichi medi potrebbe essere rischioso perchè non sei ancora abituato a gestire grossi carichi ed il salto potrebbe risultare troppo netto. In quel caso converrebbe passare prima attraverso un mesociclo di ipertrofia o quantomeno un ibrido che ti porti gradualmente all'utilizzo di carichi submassimali. Un qualcosa che funga da preparazione alla forza diciamo.
    Per quanto riguarda i neofiti, credo invece che il discorso "forza" sia meno stringente. Chi si allena da poco ed è lontanissimo dai suoi limiti, difficilmente avrà bisogno di un ciclo di forza vero e proprio, almeno nei primi tempi, perchè riuscirà ad incrementare notevolmente i suoi carichi anche lavorando solo per l'ipertrofia (e al limite con qualche meso ibrido, di tanto in tanto).

  7. #21
    Bodyweb Advanced
    L'avatar di Gaara
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,770
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito

    visto che si parla di neofiti...imho è bene creare quantomeno una minima base di muscolo...prima di inoltrarsi di un programma anche elementare di forza o forza ipertrofica o preparazione alla forza....per nn parlare delle grosse potenzialita' di miglioramento nel progredire con i carichi che è molto alta appunto nei neofiti.

    Luigi...nn è una critica,solo una precisazione,nulla di personale...apprezzo il lavoro che hai fatto,io stesso nn avrei saputo fare meglio.bravo.
    Citazione Originariamente Scritto da the tongue Visualizza Messaggio
    anche a me piace il micione nero di 7 chili e mezzo a cui fare le fusa figurati, ma io mi riferivo specificamente allo sporgere delle piccole labbra dalle grandi labbra.sgradevole chiaro?

  8. #22
    PanzaLifter-SeccoBuilder
    L'avatar di luigi_ego
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    10,466
    Grazie
    10
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da seyedas Visualizza Messaggio
    Credo che molto dipenda dal protocollo che intendi utilizzare nel ciclo di forza (e magari anche da come strutturi la fase di ricondizionamento). Se vuoi eseguire un ciclo di forza pura con carichi dall'85-90% in su, farlo subito dopo una fase di ricondizionamento in cui hai usato carichi medi potrebbe essere rischioso perchè non sei ancora abituato a gestire grossi carichi ed il salto potrebbe risultare troppo netto. In quel caso converrebbe passare prima attraverso un mesociclo di ipertrofia o quantomeno un ibrido che ti porti gradualmente all'utilizzo di carichi submassimali. Un qualcosa che funga da preparazione alla forza diciamo.
    Per quanto riguarda i neofiti, credo invece che il discorso "forza" sia meno stringente. Chi si allena da poco ed è lontanissimo dai suoi limiti, difficilmente avrà bisogno di un ciclo di forza vero e proprio, almeno nei primi tempi, perchè riuscirà ad incrementare notevolmente i suoi carichi anche lavorando solo per l'ipertrofia (e al limite con qualche meso ibrido, di tanto in tanto).


    Citazione Originariamente Scritto da Gaara Visualizza Messaggio
    visto che si parla di neofiti...imho è bene creare quantomeno una minima base di muscolo...prima di inoltrarsi di un programma anche elementare di forza o forza ipertrofica o preparazione alla forza....per nn parlare delle grosse potenzialita' di miglioramento nel progredire con i carichi che è molto alta appunto nei neofiti.

    Luigi...nn è una critica,solo una precisazione,nulla di personale...apprezzo il lavoro che hai fatto,io stesso nn avrei saputo fare meglio.bravo.
    un ciclo di forza pura non c'è motivo che sia fatto, credo che un neofita non dovrebbe mai farlo, anche perchè non sarebbe nemmeno in grado di gestirlo... l' esempio postato, ha ben poche serie che possono essere definite massimali, anzi... in base alla progresione che si imposta, potrebbe anche non farle proprio, se io ad esempio facessi un 4x6\5x5\6x4, difficilmente il carico usato in questa progressione può essere pericoloso, ma in tutte le fasi della progressione, è cmq impegnativo... ed è proprio questa impegnatività del carico a portare a un miglioramento della tecnica... imho

    @gaara: ma figurati... anche se fosse stata una critica, confrontarsi è cosa buona e giusta
    le cose più belle della vita, o sono illegali, o sono immorali..o fanno ingrassare! "George Bernard Shaw"

  9. #23
    Pornotrainer SdS ("Mezzo-morto") - Arrivederci Bud. R.I.P L'avatar di Manx
    Data Registrazione
    Feb 2005
    Località
    Un tempo e per tanto tempo in Germania...
    Messaggi
    261,872
    Grazie
    7,437
    Ringraziato 7,179 volte in 5,838 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da seyedas Visualizza Messaggio
    Credo che molto dipenda dal protocollo che intendi utilizzare nel ciclo di forza (e magari anche da come strutturi la fase di ricondizionamento). Se vuoi eseguire un ciclo di forza pura con carichi dall'85-90% in su, farlo subito dopo una fase di ricondizionamento in cui hai usato carichi medi potrebbe essere rischioso perchè non sei ancora abituato a gestire grossi carichi ed il salto potrebbe risultare troppo netto. In quel caso converrebbe passare prima attraverso un mesociclo di ipertrofia o quantomeno un ibrido che ti porti gradualmente all'utilizzo di carichi submassimali. Un qualcosa che funga da preparazione alla forza diciamo.
    Per quanto riguarda i neofiti, credo invece che il discorso "forza" sia meno stringente. Chi si allena da poco ed è lontanissimo dai suoi limiti, difficilmente avrà bisogno di un ciclo di forza vero e proprio, almeno nei primi tempi, perchè riuscirà ad incrementare notevolmente i suoi carichi anche lavorando solo per l'ipertrofia (e al limite con qualche meso ibrido, di tanto in tanto).
    E' questo il punto. Per un neofita inutile parlare di due cicli separati o in successione, poichè la differenza è minima, forse inesistente. Lavorare sull'ipertrofia lo condurrà a fare anche forza, idem nel caso in cui si avvicini ad un protocollo di forza pura, che avrà sicuramente un maggiore transfer sulla massa rispetto ad un intermedio/avanzato.

    Per intermedi avanzati il discorso è diverso, anche se in un ciclo annuale di allenamento è poco sensato dire "prima questo, poi' quest'altro" poichè si ciclizza un po' tutto.

    Ho ripreso dopo 2 settimane di pausa estiva e dopo 4-5 mesi di definizione () a fine agosto con 3 settimane di forza massimale, 3 di forza ipertrofica, 4 di alto volume, 1 di scarico attivo, ora sono all'inizio della terza settimana ad alta intensità, arrivo a natale, scarico 1 settimana passivamente e poi ricomincio con un ciclo di forza, alta intensità, alto volume, definiz... ecc... come vedete non c'è un prima e un dopo preciso, poichè siamo in un circolo.

    La preparazione atletica andrebbe vista non come una linea retta, che ha un inizio e una fine, ma come un circolo, dove si ritorna in un certo senso sempre al "punto di partenza", dove si raccolgono i propri progressi e si cerca di migliorare continuamente.

    SdS - "Mezzo-morto" - rulez
    Anarco-Training
    M&ScC-Group: "Magna & Spigni con Criterio"
    No mental Crew
    Bud Spencer 31.10.1929 - 27.6.2016 R.I.P
    I.O.M Jesi & Vallesina

    Le domande dell'aspirante bidibolder
    Citazione Originariamente Scritto da TONY_98 Visualizza Messaggio
    Cosa succede se prendo le proteine senza fare palestra?
    Citazione Originariamente Scritto da Perineo Visualizza Messaggio
    vi è mai capitata l'ipertrofia muscolare? ci sono dei rischi?
    Citazione Originariamente Scritto da Spratix Visualizza Messaggio
    C'è un modo per capire che tipo di look muscolare avrò?
    Fai da te - Il tagliando
    Citazione Originariamente Scritto da erstef Visualizza Messaggio
    Che ne dite come alimentazione per la manutenzione muscolare?
    Disagio alimentare & logistica bidibolder
    Citazione Originariamente Scritto da Gianludlc17 Visualizza Messaggio
    se vi dovete spostate in giornata, come fate a scaldarvi i pasti o nel caso in cui abbiate carne a cucinarla ?
    Estetica rulez
    Citazione Originariamente Scritto da 22darklord23 Visualizza Messaggio
    la mia intenzione era di rendere tonico l'addome con la palestra e, se ci riesco, coprire le smagliature con dei tatuaggi... visto che mi sono stancato del sentirmi dire dalle ragazze, ogni votla che mi vedono nudo, '' Sei una persona fantastica ma...''. Grazie

  10. #24
    Bodyweb Advanced
    L'avatar di pette
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    1,064
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Manx Visualizza Messaggio
    E' questo il punto. Per un neofita inutile parlare di due cicli separati o in successione, poichè la differenza è minima, forse inesistente. Lavorare sull'ipertrofia lo condurrà a fare anche forza, idem nel caso in cui si avvicini ad un protocollo di forza pura, che avrà sicuramente un maggiore transfer sulla massa rispetto ad un intermedio/avanzato.

    Per intermedi avanzati il discorso è diverso, anche se in un ciclo annuale di allenamento è poco sensato dire "prima questo, poi' quest'altro" poichè si ciclizza un po' tutto.

    Ho ripreso dopo 2 settimane di pausa estiva e dopo 4-5 mesi di definizione () a fine agosto con 3 settimane di forza massimale, 3 di forza ipertrofica, 4 di alto volume, 1 di scarico attivo, ora sono all'inizio della terza settimana ad alta intensità, arrivo a natale, scarico 1 settimana passivamente e poi ricomincio con un ciclo di forza, alta intensità, alto volume, definiz... ecc... come vedete non c'è un prima e un dopo preciso, poichè siamo in un circolo.

    La preparazione atletica andrebbe vista non come una linea retta, che ha un inizio e una fine, ma come un circolo, dove si ritorna in un certo senso sempre al "punto di partenza", dove si raccolgono i propri progressi e si cerca di migliorare continuamente.
    Mi piace molto l'idea del circolo.
    Aggiungerei che non è un cerchio perfetto, ma un circolo ampio e largo formato da curve che, variando nel tempo, creano picchi e valli (di volume ed intensità) in ragione degli obiettivi nel medio e lungo periodo.
    Se fosse un cerchio perfetto, infatti, significherebbe che ci si sta allenando con una o più variabili fisse (volume, intensità, densità ecc.), il che sarebbe deleterio.
    Proprio per questo motivo (alla fine) credo che il BIIO sia limitante nel lungo periodo: perchè il volume, in fin dei conti, è sempre uguale.
    E' una strada diritta, per cui se trovi un ostacolo devi tornare indietro e ripartire perchè non puoi girare se non su te stesso.
    Saluti.

  11. #25
    pettinatore di immondi
    L'avatar di lafettina
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Ciociaria
    Messaggi
    10,659
    Grazie
    48
    Ringraziato 33 volte in 28 post

    Predefinito

    grande luigi, sicuramente un post da mettere in evidenza
    rep!
    insisti e persisti...raggiungi e conquisti
    http://www.bodyweb.com/forums/attachment.php?attachmentid=24954&d=1143754700
    8 mesi fantastici!


  12. #26
    Bodyweb Advanced
    L'avatar di fedEx
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Verona
    Messaggi
    346
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito

    Bella Lui...

    ...è solamente un'altra notte ad occhi aperti
    dimmi che daresti adesso pur di addormentarti
    questa notte il buio sa parlare
    e mai come stanotte il tempo va al rallentatore.

  13. #27
    Bodyweb Advanced

    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    719
    Grazie
    0
    Ringraziato 5 volte in 5 post

    Predefinito

    Ciao Luigi.
    Ti dico cosa penso della tua proposta, ma prima andiamo con ordine.
    Quello che tu proponi è la cosiddetta periodizzazione lineare, un modello proposto da Stone, O'Bryant e Garhammer nel 1982.
    Questo modello a sua si basa su quanto proposto da Matveyev nel 1965,
    ovvero il principio della reciprocità tra volume e intensità (intensità diminuisce, volume aumenta e viceversa) che a sua volta è l'applicazione della "general adaptation syndrome" scoperta da Hans Selye, medico austriaco, molti anni prima.
    Commenti.
    Il problema di questo modello di
    periodizzazione sta nel fatto che la distribuzione del volume e dell'intensità durante il macrociclo comporta la perdità delle abilità motorie acquisite, proprio perchè ad esempio, la distanza tra la fase di forza nel primo macrocilo e la sua successiva riproposizione è troppo lunga per generare lo status di forza acquisita.
    Mentre ti dedichi ad esempio al periodo di "volume", inevitabilemnte c'è un calo ponderale di forza dovuto appunto all'eccessiva distanza temporale tra i due blocchi.
    A questo proposito Poliquin nel 1988 durante una conferenza dell' NSCA, propose il cosiddetto modello ondulato, ovvero alternare forza, massa, potenza e resistenza nello stesso mesociclo, addirittura anche nello stesso microciclo.
    Un esempio di tale applicazione potrebbe essere la seguente :



    Giorno______________Ripetizioni___________Serie
    Lunedi________________ 4-6________________3-4
    Mercoledi_____________12-15____________1-2
    Venerdi_______________8-10_____________2-3



    L'andamento spiccatamente ondulato permette di acquisire l'abilità motoria della forza, poiche l'intercorrenza tra i blocchi è minima.
    Sappiamo che per allenare la forza bisogna allenarsi il più frequentemente possibile in concomitanza con uno stato psico-fisico ottimale.
    Sappiamo anche che cali ponderali di forza si hanno già dopo 10-15 giorni
    La maggior parte degli studi comparativi hanno dimostrato la superiorità della periodizzazione ondulata rispetto a quella classica in termini di cambiamenti di maggiore forza, della composizione corporea, abilitàmotorie acquisite e prestazioni (Fleck 1999)
    Ultima modifica di Elitemember; 29-11-2008 alle 10:42:02

  14. #28
    Bodyweb Advanced
    L'avatar di pette
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    1,064
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Elitemember Visualizza Messaggio
    Ciao Luigi.
    Ti dico cosa penso della tua proposta, ma prima andiamo con ordine.
    Quello che tu proponi è la cosiddetta periodizzazione lineare, un modello proposto da Stone, O'Bryant e Garhammer nel 1982.
    Questo modello a sua si basa su quanto proposto da Matveyev nel 1965,
    ovvero il principio della reciprocità tra volume e intensità (intensità diminuisce, volume aumenta e viceversa) che a sua volta è l'applicazione della "general adaptation syndrome" scoperta da Hans Selye, medico austriaco, molti anni prima.
    Commenti.
    Il problema di questo modello di
    periodizzazione sta nel fatto che la distribuzione del volume e dell'intensità durante il macrociclo comporta la perdità delle abilità motorie acquisite, proprio perchè ad esempio, la distanza tra la fase di forza nel primo macrocilo e la sua successiva riproposizione è troppo lunga per generare lo status di forza acquisita.
    Mentre ti dedichi ad esempio al periodo di "volume", inevitabilemnte c'è un calo ponderale di forza dovuto appunto all'eccessiva distanza temporale tra i due blocchi.
    A questo proposito Poliquin nel 1988 durante una conferenza dell' NSCA, propose il cosiddetto modello ondulato, ovvero alternare forza, massa, potenza e resistenza nello stesso mesociclo, addirittura anche nello stesso microciclo.
    Un esempio di tale applicazione potrebbe essere la seguente :



    Giorno______________Ripetizioni___________Serie
    Lunedi________________ 4-6________________3-4
    Mercoledi_____________12-15____________1-2
    Venerdi_______________8-10_____________2-3



    L'andamento spiccatamente ondulato permette di acquisire l'abilità motoria della forza, poiche l'intercorrenza tra i blocchi è minima.
    Sappiamo che per allenare la forza bisogna allenarsi il più frequentemente possibile in concomitanza con uno stato psico-fisico ottimale.
    Sappiamo anche che cali ponderali di forza si hanno già dopo 10-15 giorni
    La maggior parte degli studi comparativi hanno dimostrato la superiorità della periodizzazione ondulata rispetto a quella classica in termini di cambiamenti di maggiore forza, della composizione corporea, abilitàmotorie acquisite e prestazioni (Fleck 1999)
    Oppure creando cicli ibridi, ossia con un richiamo alle qualità non allenate.

  15. #29
    Pornotrainer SdS ("Mezzo-morto") - Arrivederci Bud. R.I.P L'avatar di Manx
    Data Registrazione
    Feb 2005
    Località
    Un tempo e per tanto tempo in Germania...
    Messaggi
    261,872
    Grazie
    7,437
    Ringraziato 7,179 volte in 5,838 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pette Visualizza Messaggio
    Mi piace molto l'idea del circolo.
    Aggiungerei che non è un cerchio perfetto, ma un circolo ampio e largo formato da curve che, variando nel tempo, creano picchi e valli (di volume ed intensità) in ragione degli obiettivi nel medio e lungo periodo.
    Se fosse un cerchio perfetto, infatti, significherebbe che ci si sta allenando con una o più variabili fisse (volume, intensità, densità ecc.), il che sarebbe deleterio.
    Proprio per questo motivo (alla fine) credo che il BIIO sia limitante nel lungo periodo: perchè il volume, in fin dei conti, è sempre uguale.
    E' una strada diritta, per cui se trovi un ostacolo devi tornare indietro e ripartire perchè non puoi girare se non su te stesso.
    Saluti.
    Quoto, hai perfettamente ragione e "migliorato" il mio esempio.

    SdS - "Mezzo-morto" - rulez
    Anarco-Training
    M&ScC-Group: "Magna & Spigni con Criterio"
    No mental Crew
    Bud Spencer 31.10.1929 - 27.6.2016 R.I.P
    I.O.M Jesi & Vallesina

    Le domande dell'aspirante bidibolder
    Citazione Originariamente Scritto da TONY_98 Visualizza Messaggio
    Cosa succede se prendo le proteine senza fare palestra?
    Citazione Originariamente Scritto da Perineo Visualizza Messaggio
    vi è mai capitata l'ipertrofia muscolare? ci sono dei rischi?
    Citazione Originariamente Scritto da Spratix Visualizza Messaggio
    C'è un modo per capire che tipo di look muscolare avrò?
    Fai da te - Il tagliando
    Citazione Originariamente Scritto da erstef Visualizza Messaggio
    Che ne dite come alimentazione per la manutenzione muscolare?
    Disagio alimentare & logistica bidibolder
    Citazione Originariamente Scritto da Gianludlc17 Visualizza Messaggio
    se vi dovete spostate in giornata, come fate a scaldarvi i pasti o nel caso in cui abbiate carne a cucinarla ?
    Estetica rulez
    Citazione Originariamente Scritto da 22darklord23 Visualizza Messaggio
    la mia intenzione era di rendere tonico l'addome con la palestra e, se ci riesco, coprire le smagliature con dei tatuaggi... visto che mi sono stancato del sentirmi dire dalle ragazze, ogni votla che mi vedono nudo, '' Sei una persona fantastica ma...''. Grazie

  16. #30
    Bodyweb Advanced
    L'avatar di pette
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    1,064
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Manx Visualizza Messaggio
    Quoto, hai perfettamente ragione e "migliorato" il mio esempio.
    L'idea è tua.
    OT: ho visto sul tuo diario che la "cura" Menez funziona alla grande. Bravi tutti e due il maestro e l'allievo.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •