Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 16 a 30 di 30

Discussione: Schiena : gran dentato posteriore o genetica strana?

  1. #16
    Banned

    Data Registrazione
    Sep 2017
    Località
    Il mondo
    Messaggi
    1,011
    Grazie
    141
    Ringraziato 72 volte in 68 post

    Predefinito

    Io ho imparato a farle con questo programma:

    Obiettivo 50 trazioni. Ne facevo max 4 di fila. 2 trazioni allo scadere del minuto fino a raggiungere 50. Dopo 2 settimane riprovavo a vedere quante ne facevo max e ricominciavo aumentando il nr di trazioni da fare ogni minuto.

  2. # ADS
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #17
    SdS - Moderator
    L'avatar di menez
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Messaggi
    6,108
    Grazie
    328
    Ringraziato 1,738 volte in 930 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Mutha Visualizza Messaggio
    Io ho imparato a farle con questo programma:

    Obiettivo 50 trazioni. Ne facevo max 4 di fila. 2 trazioni allo scadere del minuto fino a raggiungere 50. Dopo 2 settimane riprovavo a vedere quante ne facevo max e ricominciavo aumentando il nr di trazioni da fare ogni minuto.
    si va bene il tuo è un protocollo basato sulle reps (reps based), ma è uno dei tanti fatti per rendere più accattivante l'esercizio, per renderlo meno noioso e per stimolare la tua motivazione.
    Sono sistemi che funzionano ma non funzionano quanto la ripetizione continua e precisa delle serie lineari con poche reps.
    Oggi si ricerca la performance a tutti i costi, infatti 50 sono un numero molto elevato di reps fatte entro un tempo stabilito, preferisco scaldarmi al fuoco di un falò di legna piuttosto che al fuoco di un fiammifero, questo per dirti che l'accumulo di serie su serie lente e controllate nella tecnica è proprio come il lento accatastarsi della legna prima del fuoco che fa la differenza, al contrario un fiammifero si accende subito.....ma dura e scalda molto meno.

  4. Il seguente utente dice grazie a menez per il seguente post:

    ottantino (24-09-2018)

  5. #18
    Banned

    Data Registrazione
    Sep 2017
    Località
    Il mondo
    Messaggi
    1,011
    Grazie
    141
    Ringraziato 72 volte in 68 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da menez Visualizza Messaggio
    si va bene il tuo è un protocollo basato sulle reps (reps based), ma è uno dei tanti fatti per rendere più accattivante l'esercizio, per renderlo meno noioso e per stimolare la tua motivazione.
    Sono sistemi che funzionano ma non funzionano quanto la ripetizione continua e precisa delle serie lineari con poche reps.
    Oggi si ricerca la performance a tutti i costi, infatti 50 sono un numero molto elevato di reps fatte entro un tempo stabilito, preferisco scaldarmi al fuoco di un falò di legna piuttosto che al fuoco di un fiammifero, questo per dirti che l'accumulo di serie su serie lente e controllate nella tecnica è proprio come il lento accatastarsi della legna prima del fuoco che fa la differenza, al contrario un fiammifero si accende subito.....ma dura e scalda molto meno.
    Forse mi sono spiegato male. Io facevo massimo 4 trazioni e volevo aumentare. Il prptocollo prevedeva che facessi solo 2 trazioni ogni minuto con ampio buffer quindi. Ci mettevo 30 minuti per fare 50 trazioni.

    Non era alla ricerca di performance.
    Cmq il tuo discorso non fa una piega. Solo, magari per mia inesperienza, non riesco a vederlo come contenitore del programma che ho esposto.

  6. #19
    SdS - Moderator
    L'avatar di menez
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Messaggi
    6,108
    Grazie
    328
    Ringraziato 1,738 volte in 930 post

    Predefinito

    questo protocollo, siamo in tema di fuoco , accende in te il desiderio di concludere ad ogni costo il programma.
    Questo aspetto è deteriorante alcuni equilibri psico-fisici, non realizzi la trazione nel suo rom completo pensi solo a giungere alla fine.
    In questi giorni addestro un gruppo, il nostro compito è garantire una resistenza/forza elevata al fisico in sospensione ad un cavo orizzontale a una certa altezza da terra. I ragazzi provengono da esperienze atletico-sportive differenti, tra questi alcuni dal cross fit, faranno nei loro protocolli le trazioni e kipping pullps? certo a iosa.......ma le fanno per completare un wod non per apprendere finemente l'arte di tirarsi su bene anche quando il muscolo dice no. Questo perchè sono abituati a farne un numero spropositato in un certo tempo.
    Per tornare al tuo discorso, sono convinto che tu riesca a lavorare bene le trazioni, ma non fossilizzarti su un protocollo e non escludere dai tuo lavori le trazioni lente e impeccabili.

  7. Il seguente utente dice grazie a menez per il seguente post:

    Mutha (23-09-2018)

  8. #20
    Banned

    Data Registrazione
    Sep 2017
    Località
    Il mondo
    Messaggi
    1,011
    Grazie
    141
    Ringraziato 72 volte in 68 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da menez Visualizza Messaggio
    questo protocollo, siamo in tema di fuoco , accende in te il desiderio di concludere ad ogni costo il programma.
    Questo aspetto è deteriorante alcuni equilibri psico-fisici, non realizzi la trazione nel suo rom completo pensi solo a giungere alla fine.
    In questi giorni addestro un gruppo, il nostro compito è garantire una resistenza/forza elevata al fisico in sospensione ad un cavo orizzontale a una certa altezza da terra. I ragazzi provengono da esperienze atletico-sportive differenti, tra questi alcuni dal cross fit, faranno nei loro protocolli le trazioni e kipping pullps? certo a iosa.......ma le fanno per completare un wod non per apprendere finemente l'arte di tirarsi su bene anche quando il muscolo dice no. Questo perchè sono abituati a farne un numero spropositato in un certo tempo.
    Per tornare al tuo discorso, sono convinto che tu riesca a lavorare bene le trazioni, ma non fossilizzarti su un protocollo e non escludere dai tuo lavori le trazioni lente e impeccabili.
    Grazie

  9. #21
    Bodyweb Senior
    L'avatar di Chinup
    Data Registrazione
    Apr 2017
    Località
    Foggia
    Messaggi
    1,624
    Grazie
    161
    Ringraziato 222 volte in 183 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da menez Visualizza Messaggio
    questo protocollo, siamo in tema di fuoco , accende in te il desiderio di concludere ad ogni costo il programma.
    Questo aspetto è deteriorante alcuni equilibri psico-fisici, non realizzi la trazione nel suo rom completo pensi solo a giungere alla fine.
    In questi giorni addestro un gruppo, il nostro compito è garantire una resistenza/forza elevata al fisico in sospensione ad un cavo orizzontale a una certa altezza da terra. I ragazzi provengono da esperienze atletico-sportive differenti, tra questi alcuni dal cross fit, faranno nei loro protocolli le trazioni e kipping pullps? certo a iosa.......ma le fanno per completare un wod non per apprendere finemente l'arte di tirarsi su bene anche quando il muscolo dice no. Questo perchè sono abituati a farne un numero spropositato in un certo tempo.
    Per tornare al tuo discorso, sono convinto che tu riesca a lavorare bene le trazioni, ma non fossilizzarti su un protocollo e non escludere dai tuo lavori le trazioni lente e impeccabili.
    le trazioni nel crossfit sono tutta tecnica, con kipping e in butterfly... avranno anche un transfer sulla resistenza... ma poco su forza e ipertrofia... ma potremmo fare lo stesso discorso per il touch and go nella stacco da terra.
    Un buon metodo che invece condivido nel crossfit è l'AMRAP. Se si sceglie una skill o un esercizio nel quale si vuole migliorare, in questo caso le trazioni, con l'amrap si può accumulare un discreto volume con una discreta intensità. Se con il mio peso corporeo ho un 5RM di trazioni, cercherò in un tempo prestabilito, 20/30min, di eseguire quante piu ripetizioni possibili di quella skill. Posso gestirlo con delle doppie, delle singole, delle triple.. quello che conta è totalizzare un numero discreto di reps da migliorare di settimana in settimana. E così se oggi in 20min eseguo 40 trazioni, la settimana prossima cercherò le 45, l'altro ancora le 50, e così via.
    Personalmente nel caso delle trazioni preferisco piu un metodo simile rispetto ai lavori zavorrati, specie se il reps range possibile oscilla tra le 4 alle 6 reps. Ovviamente sono metodiche differenti che vanno utilizzate entrambe e periodizzate. Una possibilità potrebbe essere quella di utilizzare l'amrap in fase di accumulo, e un protocollo di forza con zavorra nella fase di intensificazione. E in fine, anche se di secondaria importanza, andrebbero eseguiti esercizi per rinforzare quei muscoli che intervengono nelle trazioni, upper e braccia. Ma questo ricopre un ruolo secondario, da inserire magari a fine esercizio.
    Personal Trainer
    e-mail: chinup485@gmail.com

    "Col tempo tutti gli atleti trovano istintivamente l'allenamento migliore per il proprio fisico" (John Weider)



  10. #22
    SdS - Moderator
    L'avatar di menez
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Messaggi
    6,108
    Grazie
    328
    Ringraziato 1,738 volte in 930 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Chinup Visualizza Messaggio
    le trazioni nel crossfit sono tutta tecnica, con kipping e in butterfly... avranno anche un transfer sulla resistenza... ma poco su forza e ipertrofia... ma potremmo fare lo stesso discorso per il touch and go nella stacco da terra.
    Un buon metodo che invece condivido nel crossfit è l'AMRAP. Se si sceglie una skill o un esercizio nel quale si vuole migliorare, in questo caso le trazioni, con l'amrap si può accumulare un discreto volume con una discreta intensità. Se con il mio peso corporeo ho un 5RM di trazioni, cercherò in un tempo prestabilito, 20/30min, di eseguire quante piu ripetizioni possibili di quella skill. Posso gestirlo con delle doppie, delle singole, delle triple.. quello che conta è totalizzare un numero discreto di reps da migliorare di settimana in settimana. E così se oggi in 20min eseguo 40 trazioni, la settimana prossima cercherò le 45, l'altro ancora le 50, e così via.
    Personalmente nel caso delle trazioni preferisco piu un metodo simile rispetto ai lavori zavorrati, specie se il reps range possibile oscilla tra le 4 alle 6 reps. Ovviamente sono metodiche differenti che vanno utilizzate entrambe e periodizzate. Una possibilità potrebbe essere quella di utilizzare l'amrap in fase di accumulo, e un protocollo di forza con zavorra nella fase di intensificazione. E in fine, anche se di secondaria importanza, andrebbero eseguiti esercizi per rinforzare quei muscoli che intervengono nelle trazioni, upper e braccia. Ma questo ricopre un ruolo secondario, da inserire magari a fine esercizio.

    si è vero, nel cross fit eseguono raramente le standard pullups, si cimentano appunto in kipping e butterfly che non sono propriamente pullups e quindi non sfruttano la "forza lenta" dell'azione di trazione, bensì la forza "caotico-esplosiva" spesso parzializzando estremamente il movimento, Come in tutti gli esercizi esiste il consolidamento dell'azione quando questa viene ripetuta, un kipping pullup non avrà specificità nei pullups quando richiesta una prestazione di forza nella trazione.
    Il metodo AMRAP come tutti metodi è altamente specifico non aiuta la forza nel sollevamento se non indirettamente. Siamo sempre li: fai il numero max di reps che riesci in un tempo prestabilito. A che pro? La tecnica si sporca il movimento si accorcia, le anche intervengono per aiutare l'innalzamento del corpo.....tutti elementi esecutivi pessimi...rimarrà l'aver svolto 50 trazioni in poco tempo...ma quante trazioni valide, efficienti avrai eseguito?
    Se notiamo sono tutte trasformazioni di esercizio adatti agli standard fisici di oggi la cui debolezza deve essere mascherata con moduli allenanti in cui se anche fai male poco conta: tutto e subito.
    Ricordo con piacere invece quanti ragazzi a cui ho insegnato ad "amare" le trazioni, perchè è un esercizio importante, e come il nuoto anche socialmente utile, quindi adagio con calma "tirarsi su", su con il mento al di sopra della sbarra sempre e scendendo lentamente fino a completare la distensione del braccio...6/8 reps così con dei buoni recuperi.....nessun lavoro veloce o di bacino basculante....

  11. #23
    Bodyweb Senior
    L'avatar di Chinup
    Data Registrazione
    Apr 2017
    Località
    Foggia
    Messaggi
    1,624
    Grazie
    161
    Ringraziato 222 volte in 183 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da menez Visualizza Messaggio
    si è vero, nel cross fit eseguono raramente le standard pullups, si cimentano appunto in kipping e butterfly che non sono propriamente pullups e quindi non sfruttano la "forza lenta" dell'azione di trazione, bensì la forza "caotico-esplosiva" spesso parzializzando estremamente il movimento, Come in tutti gli esercizi esiste il consolidamento dell'azione quando questa viene ripetuta, un kipping pullup non avrà specificità nei pullups quando richiesta una prestazione di forza nella trazione.
    Il metodo AMRAP come tutti metodi è altamente specifico non aiuta la forza nel sollevamento se non indirettamente. Siamo sempre li: fai il numero max di reps che riesci in un tempo prestabilito. A che pro? La tecnica si sporca il movimento si accorcia, le anche intervengono per aiutare l'innalzamento del corpo.....tutti elementi esecutivi pessimi...rimarrà l'aver svolto 50 trazioni in poco tempo...ma quante trazioni valide, efficienti avrai eseguito?
    Se notiamo sono tutte trasformazioni di esercizio adatti agli standard fisici di oggi la cui debolezza deve essere mascherata con moduli allenanti in cui se anche fai male poco conta: tutto e subito.
    Ricordo con piacere invece quanti ragazzi a cui ho insegnato ad "amare" le trazioni, perchè è un esercizio importante, e come il nuoto anche socialmente utile, quindi adagio con calma "tirarsi su", su con il mento al di sopra della sbarra sempre e scendendo lentamente fino a completare la distensione del braccio...6/8 reps così con dei buoni recuperi.....nessun lavoro veloce o di bacino basculante....
    diciamo che il tempo prestabilito deve essere inteso solo come un orientamento per organizzare la seduta allenante, non come una corsa al lupo. Se dovessi ragionare senza tempo, direi che lo scopo sarebbe quello di totalizzare ad ogni microciclo un numero maggiore di trazioni (in una fase estensiva). Però, se si impone che nei 20min le trazioni devono essere tutte perfette e con il mento al di sopra della sbarra, il ragazzo impara a gestire il recupero e lo speed of movement. E nel momento in cui tutte le reps vengono eseguite in maniera impeccabile si può cercare di aumentarne il numero totale per seduta, diminuendo il recupero tra le reps, e migliorando così anche in altre capacità, che possono essere forza resistente e resistenza lattacida in questo caso.
    Personal Trainer
    e-mail: chinup485@gmail.com

    "Col tempo tutti gli atleti trovano istintivamente l'allenamento migliore per il proprio fisico" (John Weider)



  12. #24
    Soppressata Dreamin'
    L'avatar di Sly83
    Data Registrazione
    May 2003
    Località
    Sly's GYM
    Messaggi
    21,572
    Grazie
    200
    Ringraziato 570 volte in 431 post

    Predefinito

    A me piace molto lavorare a target di ripetizioni, tuttavia la discriminante deve essere sempre la qualita’ della ripetizione (quelle “non buone” non le conto nemmeno), ma non considero il vincolo tempo, mi premerebbe al massimi metterci via via meno serie ma nemmeno piu’ di tanto. Anzi mi preme che crescano i muscoli
    Interpretare un lavoro a target su un movimento dove gia’ si e’ ad un bel livello puo’ essere un bel modo per dare stimoli molto proficui, se si fissano dei vincoli troppo stringenti pero’ la componente sfida inizia ad avere un peso specifico troppo alto per i miei gusti
    "L'assenza di evidenza non è l'evidenza dell'assenza"

    TEAM UNDERGROUND BODYBUILDING MILITIA

  13. #25
    Bodyweb Senior
    L'avatar di Chinup
    Data Registrazione
    Apr 2017
    Località
    Foggia
    Messaggi
    1,624
    Grazie
    161
    Ringraziato 222 volte in 183 post

    Predefinito

    AGGIUNGO
    riguardo alla non specificità della forza dipende da come lo si imposta... se eseguo un amrap con delle doppie o triple all'85-90% del massimale, dove non sforo i 10'' di TUT, mi trovo automaticamente a lavorare nel sistema alattacido... quindi forza massimale pura...
    se invece imposto un amrap con 6-8 reps al 70-75% del massimale, con un tut che si aggira tra i 12 ai 20'' allora sto sforando nel sistema lattacido, e mi ritrovo ad allenare forza resistente/lattacida...
    la conseguenza casuale può avvenire solo se utilizzo l'amrap come un metodo generico... ma se lo programmo in base alla capacità motoria che voglio allenare allora diventa specifico per quella capacità...
    Ultima modifica di Chinup; 23-09-2018 alle 16:07:48
    Personal Trainer
    e-mail: chinup485@gmail.com

    "Col tempo tutti gli atleti trovano istintivamente l'allenamento migliore per il proprio fisico" (John Weider)



  14. #26
    Bodyweb Member
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    40
    Grazie
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Predefinito

    molto bene, apprezzo i vostri commenti ma ovviamente non ci capisco niente ahhahaa.
    Io sono totalmente neofita, ero convinto di riuscire a fare 3/4 trazioni complete ma filmandomi mi sono accorto che non distendo completamente e partendo da completamente disteso non riesco a tirarmi su, sento subito dolore sotto le ascelle e mi blocco a quell'altezza non riuscendo a salire.
    Come poi avete sottolineato voi guardando la foto che ho postato, in quelle 3/4 trazioni non complete sbaglio anche l'uso delle spalle del collo e dei gomiti.
    Oggi per la prima volta ho provato ad usare l'elastico (al ginocchio) e devo dire che la tecnica e' migliorata parecchio, e' sempre da sistemare ma riesco a tenere i gomiti piu' larghi ,mandandoli all'indietro, le spalle non si stringono e distendo completamente.

    La mia idea e' quella di migliorare sempre di piu' la tecnica usando l'elastico e in contemporanea cercare di iniziare a farle senza aiuti , mantenendo quel po' di "pulizia" che ho acquisito.
    Non mi prefisso obiettivi numerici, mi metto li a farle con recupero da 1,5/2 minuti finche' non riesco piu' a tirarmi su e mi cedono le braccia.
    Se sbaglio correggetemi
    Grazie
    Ultima modifica di orzobimbo; 24-09-2018 alle 00:23:21

  15. #27
    Bodyweb Advanced
    Data Registrazione
    Jul 2018
    Messaggi
    189
    Grazie
    23
    Ringraziato 44 volte in 36 post

    Predefinito

    Le trazioni con gli elastici non le scarterei comunque. È il movimento che in assoluto più si avvicina a quello naturale e quindi quello che beneficia di un maggiore transfer. Non li ho mai usati perché sono basso e di conseguenza pesavo poco quando ho iniziato a farle, ma secondo me per i neofiti che pesano tanto o per le ragazze che non riescono a tirarsi su sono davvero utili. Sempre meglio le trazioni con gli elastici che le trazioni guidate con macchina o ancora peggio la lat machine.
    Sicuramente ci sono metodi migliori per aumentare il numero di trazioni e imparare la tecnica e sicuramente la ripetizione del gesto è importante. A me piace molto fare un lavoro di densità in stile Canadian Bear.

  16. #28
    Bodyweb Senior
    L'avatar di Venkman85
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    Liguria
    Messaggi
    2,179
    Grazie
    122
    Ringraziato 332 volte in 287 post

    Predefinito

    Io ho imparato a fare le trazioni senza elastici, ma vi porto un esempio a me vicino.
    Ho iniziato un corso di calisthenics a gennaio, ma questo era partito già da settembre scorso. Io venivo da anni di palestra e zavorravo già, mentre mi è stato raccontato che gli altri partecipanti del corso da principianti a settembre fossero partiti tutti con gli elastici. A gennaio quando sono arrivato io i maschi non li usavano più, le femmine invece sì.
    A prima vista si potrebbe dire che gli elastici a volte vadano bene e a volte no, ma sono giunto a un'altra conclusione.
    I ragazzi avrebbero imparato lo stesso le trazioni senza elastici? Io penso di sí. La forza ce l'avevano già, dovevano solo far tanta pratica. Se le ragazze invece dopo mesi di pratica non sono riuscite ne deduco che utilizzare gli elastici non ha prodotto in loro un aumento della forza necessario per eseguire le trazioni.
    Per me forse possono avere una utilità per imparare il movimento di tirata partendo dalle scapole, ma capito quello meglio macinare volume senza elastici o si finirà per abituarsi ad essi e non farne mai libere.

    Inviato dal mio SM-G800F utilizzando Tapatalk

  17. #29
    Bodyweb Senior
    L'avatar di ottantino
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    242
    Grazie
    149
    Ringraziato 58 volte in 52 post

    Predefinito

    io le trazioni le ho sempre sapute fare, o per lo meno sono sempre riuscito a farle soprattutto quelle supine. ricordo un intervento di menez in cui scrisse (più o meno) che alcuni esercizi come le trazioni in molti non sono più in grado di farli o trovano difficoltà perchè è cambiata la nostra infanzia e i nostri giochi che prima erano un po' più selvatici diciamo (spero di non aver compreso male quello che scrisse menez, in caso me ne scuso). quando ho insegnato alla mia ragazza a farle non abbiamo utilizzato gli elastici, ma faceva tante serie di negative, si attaccava con la sbarra al petto e cercava di rimanere appesa il più possibile. la prima trazione supina è riuscita a farla dopo pochi mesi.
    Winners are simply willing to do what losers won't.

    Citazione Originariamente Scritto da marco83 Visualizza Messaggio
    Ovviamente gli abbiamo rimandato la festa e questo era la prima cosa stasera. Non farli festeggiare all'olimpico era più importante del secondo posto


  18. #30
    Banned

    Data Registrazione
    Sep 2017
    Località
    Il mondo
    Messaggi
    1,011
    Grazie
    141
    Ringraziato 72 volte in 68 post

    Predefinito

    Fodati del mio consiglio. Ti aiuterà

    Gli elastici poi son molto utili

Discussioni Simili

  1. Gran Dentato
    Di Fraccle nel forum Allenamento
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 10-09-2014, 14:46:45
  2. Gran Dentato
    Di Barone Bizzio nel forum Allenamento
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 10-06-2011, 22:12:25
  3. come sviluppo il gran dentato??
    Di bale nel forum Allenamento
    Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 13-04-2009, 13:58:35
  4. Gran Dentato
    Di kappa nel forum Allenamento
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 05-03-2003, 20:26:07

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •